© Sirotti

Tour de France 2020, Dave Brailsford avvisa: “Ci riserviamo il diritto di ritirare la squadra, se necessario”

Dave Brailsford minaccia di lasciare il Tour de France 2020, se dovesse essere necessario. Il direttore sportivo della Ineos sta seguendo con grande attenzione gli sviluppi legati alla diffusione del coronavirus, che ha di fatto cancellato tutte le corse da metà marzo a luglio, costringendo l’UCI a trovarne una nuova collocazione. Un compito arduo, in parte risolto scegliendo di posizionare la Grande Boucle dal 29 agosto al 20 settembre, appena prima del mondiale di Martigny, e gli altri Grand Tour a seguire. Non bisogna però sottovalutare i rischi che una simile competizione può comportare sulla salute pubblica in questo periodo, in uno sport che comprende un ingente quantitativo di staff, corridori e tifosi.

Il britannico ha concesso un’intervista al The Guardian, a cui ha confessato le sue preoccupazioni per la corsa e minacciato misure importanti nel caso in cui le misure sanitarie non dovessero essere sufficienti per garantire la sicurezza di tutti i coinvolti: “Ci riserviamo il diritto di ritirare il team dal Tour de France se dovessimo ritenerlo necessario. Stiamo programmando di partecipare e ne saremmo felice, ma ugualmente monitoreremo l’evoluzione degli eventi. Lo faremo con grande attenzione e di certo ci annoteremo tutti gli avvisi e le direttive nazionali. Questo per noi è un approccio sensibile, responsabile e ragionato”.

Seguiremo la situazione da vicino, come abbiamo fatto per la Parigi-Nizza” ha poi concluso Brailsford, che lascia intendere come il suo team non ha intenzione di rischiare che lo sport possa essere un veicolo di diffusione della pandemia, come probabilmente accaduto per gli ottavi di finale di Champions League Atalanta-Valencia a porte aperte e, realisticamente, per le tappe della Parigi-Nizza in cui alcuni tifosi si sono comunque recati ad assistere i chilometri conclusivi. Leggerezze che una competizione come il Tour de France, che ha enorme impatto mediatico, non si può certo permettere.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.