© Sirotti

UCI, stop alle corse fino a luglio (agosto per il WorldTour)

L’accordo siglato in video-conferenza questa mattina tra UCI, rappresentanti degli organizzatori, delle squadre e dei corridori ha sortito il nuovo assetto (ovviamente al momento ancora teorico) del calendario internazionale. Il blocco delle corse, che due settimane fa era stato fissato fino al 1 giugno, è stato ora prolungato sino al 1 luglio. Da quel giorno, situazione sanitaria e normativa permettendo, si potrà tornare a correre gli eventi non di categoria WorldTour, anche se non è stato ancora stilato un elenco delle corse riprogrammate. In questo momento, il primo evento programmato per luglio sarebbe Sibiu Cycling Tour (2.1), in Romania, al via proprio il 1 luglio.

Per quanto riguarda gli eventi del massimo livello UCI, bisognerà attendere invece fino a inizio agosto, con il primo evento che potrebbe quindi essere la Classica di San Sebastian (attualmente in programma il 27 luglio e per la quale basterebbe un piccolo spostamento in avanti), oppure Classica di AmburgoPrudential RideLondon-Surrey del 16 agosto. Mettendo in campo una rincorsa velocissima al recupero delle corse saltate, con alcune sovrapposizioni rilevanti come quella tra Tour ed Europei in Trentino, si arriverebbe a correre fino a novembre inoltrato laddove fosse geograficamente possibile (soprattutto Spagna e Portogallo).

“Vorrei salutare i rappresentanti degli organizzatori, i team e i corridori per la loro collaborazione e il loro impegno in questi tempi difficili – ha sottolineato il presidente David Lappartient – Abbiamo ancora del lavoro per finalizzare lo sviluppo di un calendario internazionale UCI 2020 completamente rivisto a causa della pandemia di coronavirus che colpisce il mondo, ma oggi è stato compiuto un primo passo molto importante. Allo stesso modo, abbiamo istituito un quadro che consentirà di preservare i diritti essenziali dei ciclisti e degli staff delle squadre, consentendo al contempo di adottare le misure necessarie per la loro sopravvivenza. Insieme, supereremo la crisi e ricostruiremo il ciclismo post-Covid-19″.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.