Tour de France 2019, Trentin in crescita ora vuole il successo: “Sono sempre lì ma alzare le mani è sempre più bello”

Matteo Trentin ha concluso al terzo posto la quinta tappa del Tour de France 2019. Il Campione europeo della Mitchelton-Scott ha dimostrato di essere in buona forma resistendo bene lungo le ha disputato un’ottima volata, pur perdendo un po’ di brillantezza nel finale tanto da farsi rimontare sia dal vincitore di tappa, Peter Sagan, che da Wout van Aert. Si tratta del suo miglior risultato al Tour dall’edizione 2014, quando vinse una tappa a Nancy e poi raccolse un terzo posto a Oyonnax.

“Si sa che su questi arrivi lui è favorito, ci ha anticipato tutti – ammette riguardo alla vittoria di Sagan – Comunque ha vinto con una buona bici di vantaggio, quindi niente da dire“. A questo punto, bisognerà superare la tappa di domani in vista dei prossimi obiettivi: “Vivo alla giornata, così sembra che passi più veloce quindi vedremo. Domani sarà una giornata per i nostri uomini più leggeri, proveremo a dare loro una mano finché possibile, poi andremo nel gruppetto e ci salveremo le gambe per dopodomani”.

Visto quanto di buono fatto finora, l’ideale sarebbe ora centrare un successo: “Sarebbe bello anche vincere oltre che fare il protagonista, alla fine sono sempre lì ma alzare le mani è sempre più bello“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.