Tokyo 2020, Pello Bilbao attacca il ct: “Ho saputo di essere fuori mezz’ora prima della tappa del Tour. Spero che si renderà conto dell’errore”

Pello Bilbao non ha gradito tempi e modi con cui gli è stata comunicata l’esclusione da Tokyo 2020. Il corridore della Bahrain Victorious, infatti, non è riuscito a rientrare nei cinque che il ct Pascual Momparler porterà a Tokyo e l’ha scoperto soltanto mezz’ora prima della tappa di ieri del Tour de France. L’iberico si concentrerà ora sul restare nella top 10 della Grande Boucle, dopo averla recuperata proprio nella tappa di ieri vinta da Sepp Kuss, ma non ha nascosto di essere rimasto deluso dall’atteggiamento del ct e in generale dalla mancata convocazione, visto che aveva sacrificato anche parte della sua stagione per i Giochi.

“Non sarò ai Giochi – ha commentato amaro ai microfoni di Marca al termine della tappa di ieri – Il ct me l’ha detto mezz’ora prima della partenza della tappa che non sarei andato. Tardi e male. Non mi è stato bene. Gli ho detto che volevo andare a Tokyo, per questo ho fatto il Giro meno intensamente, prima di venire al Tour, ma non ha voluto contare su di me. Gli ho detto che più gare faccio, più vado forte. Ha le sue ragioni e spero che si renderà conto dell’errore”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.