Vuelta a España 2021, tappa e maglia per Rein Taaramae a Picon Blanco – In difficoltà Richard Carapaz

Colpo doppio di Rein Taaramae al termine della terza tappa della Vuelta a España 2021. Il portacolori della Intermarché – Wanty – Gobert si impone sul traguardo di Picon Blanco coronando una fuga partita sin dai primi chilometri di corsa. Con il gruppo che ha concesso fino a nove minuti, l’estone riesce anche a prendersi la maglia di leader visto che i big hanno concluso con un ritardo di 1’45”. Scattato nel finale, il corridore baltico si è imposto davanti a Joe Dombrowski e Kenny Elissonde, mentre primo degli uomini di classifica è stato Enric Mas, che ha anticipato di tre secondi gli altri favoriti, tra i quali non figurava Richard Carapaz, in difficoltà negli ultimi tre chilometri di salita.

Leggermente scossa da una caduta avvenuta in contemporanea allo sbandieramento del direttore di gara, la partenza della seconda tappa più lunga di questa edizione non tarda a seguire l’atteso copione. La velocità è dunque sostenuta già dalle prime fasi di corsa, con molti corridori che provano a muoversi. Dopo un tentativo di Ryan Gibbons (UAE Team Emirates) e Antonio Jesus Soto (Euskaltel – Euskadi), con quest’ultimo che riesce poi a farsi trovare pronto anche nell’azione successiva, che si rivela più fortunata. Assieme allo spagnolo partono subito Tobias Bayer (AFC), Julen Amezqueta (CJR), Rein Taaramäe (IWG) e Joseph Dombrowski (UAD), con il gruppo che decide di rallentare. Lesti a cogliere l’attimo, Lilian Calmejane (AG2R Citroën Team), Jetse Bol (Burgos-BH) e Kenny Elissonde (Trek – Segafredo) colmano rapidamente i 15 secondi che il quintetto aveva guadagnato, andando a formare un gruppetto di otto uomini che non sembra preoccupare il gruppo.

Il rallentamento che segue permette così ai fuggitivi di guadagnare rapidamente 2’55” prima che la Jumbo – Visma decida di mettersi in testa a controllare la situazione. Il ritmo dei neerlandesi in ogni caso cala già sul primo GPM di giornata, il Puerto del Manquillo, in cui Elissonde transita per primo e il gruppo arriva con circa 5 minuti di ritardo. La Jumbo-Visma lascia che il margine tocchi i 7’35” intorno al km 100, senza ricevere collaborazione dalle altre formazioni. La situazione prosegue, non senza tatticismi, con il distacco che sale fino a nove minuti, stabilizzandosi grazie al lavoro del solo Robert Gesink. A 50 chilometri dalla conclusione il vantaggio degli attaccanti è dunque di 8’30”, ma quando ci si avvicina alla penultima salita il ritmo cresce notevolmente perché tutte le squadre vogliono portare i propri capitani in testa.

Sull’Alto de Bocos, posto a venti chilometri dalla conclusione, Bayer si prende i tre secondi di abbuono davanti a Soto e Calmejane, mentre il gruppo si avvicina ulteriormente, transitando con un ritardo di 4’27”. Nella discesa e nel falsopiano che portano ai piedi della salita finale è Calmejane a cominciare la bagarre tra gli attaccanti, che ormai sanno di potersi giocare la vittoria di tappa. Il francese inizia così la salita finale con un vantaggio di poco inferiore ai venti secondi, che vengono tuttavia colmati rapidamente dal ritmo di Taaramae. L’estone appare rapidamente il più pimpante assieme a Joe Dombrowski e sono loro a scuotere la situazione, portandosi appresso il solo Kenny Elissonde, che stringe i denti finché può.

A 2500 metri dalla conclusione Taaramae piazza la sua accelarazione decisiva, staccando i due compagni di avventura e involandosi verso il traguardo, mentre alle sue spalle da un gruppo scremato dal ritmo della Bahrain – Victorious perde contatto a sorpresa Richard Carapaz. L’ecuadoriano riesce poi a rientrare, ma quando partono gli scatti il ritmo e sale e non riesce più a seguire. A quel punto è Alejandro Valverde a prendere in mano la situazione, dettando un ritmo altissimo in favore dei suoi compagni di squadra. Il murciano si porta appresso gran parte dei grandi favoriti, riuscendo comunque ad infliggere qualche altro distacco interessante, nell’ordine dei trenta secondi.

Risultato Tappa 3 Vuelta a España 2021

Classifica Generale

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button