© Tour du Limousin - Nouvelle Aquitaine

Tour du Limousin 2019, Francesco Gavazzi chiude in bellezza! Generale a Benoît Cosnefroy

Francesco Gavazzi ha vinto la quarta, e ultima, tappa del Tour du Limousin 2019. Il 35enne italiano della Androni Giocattoli-Sidermec ha battuto in uno sprint a ranghi ristretti, al termine della Confolens – Limoges (177,4 km), i francesi Guillaume Martin (Wanty-Gobert) e Benoît Cosnefroy (Ag2r La Mondiale), che vince la classifica generale con 15” su Lilian Calmejane (Total Direct Energie) e lo stesso Martin. Giù dal podio Pierre Rolland (Vital Concept B&B Hotels), Sébastien Reichenbach (Groupama-FDJ) ed Elie Gesbert, tutti e tre a 34 secondi da Cosnefroy. Nella top ten odierna figurano invece ben due corridori della NIPPO-Vini Fantini-Faizanè, Alejandro Osorio e Juan Lobato, rispettivamente sesto e nono.

Al pronti via sono Julian El Fares (Delko Marseille Provence) e Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy) i primi due a lasciare il gruppo, che si disinteressa completamente a loro, mentre anche Morné Van Niekerk (St Michel – Auber 93) e Sergio Martin Galan (Caja Rural – Seguros RGA) provano a contrattaccare ma nonostante gli sforzi non riescono a riportarsi sui due battistrada. Sbaragli ed El Fares raggiungono i sette minuti di vantaggio, ma dopo aver vinto lo sprint intermedio l’italiano si rialza, mentre il francese viene raggiunto da Van Niekerk e Martin Galan, andando a formare un terzetto in testa alla corsa.

Il gruppo continua a lasciare libertà ai tre fuggitivi che raggiungono un vantaggio massimo di 10’ 30”. Si prosegue senza sussulti fino all’ultima salita repertoriata di giornata quando Guillaume Martin prova ad attaccare in compagnia di Doubey, Gesbert e Gautier, ma quando il quartetto raggiunge un margine di 10 secondi è lo stesso leader Cosnefroy ad agire in prima persona e a chiudere sul quartetto.

La salita spezza il gruppetto, facendo anche vittime illustri come Mikel Aristi, terzo nella classifica generale. In discesa, poi, provano ad attaccare Lilian Calmejane e Pierre Rolland, mentre il gap con la testa della corsa è ridotto a 2’ 50”. Calmejane rimasto solo si rialza e appena viene raggiunto dal gruppo partono in contropiede quattro uomini: Olivier Le Gac (Groupama-FDJ), Cyril Gautier (Vital Concept-B&B Hôtels), Pierre Gouault (Natura4Ever-Roubaix Lille Métropole) e Thomas Degand (Wanty-Gobert Cycling Team).

All’ingresso nel circuito finale, ai -43 dall’arrivo, i tre battistrada conservano un vantaggio di 1’ 05” sui primi quattro inseguitori e di 2 minuti sul gruppo. Nel corso del penultimo giro, Le Gac, Gautier, Gouault e le Roux, che aveva attaccato a sua volta nel frattempo, si riportano sul duo di testa, ma i sei vengono riassorbiti dagli inseguitori nel corso dell’ultima tornata. Nel finale attaccano Terpstra, Martin, Gesbert, Osorio e Perez, ma ai -2 il gruppo di testa torna compatto. Gli ultimi a provarci sono Pacher, Rui Vinhas e Delaplace, ma non c’è spazio e così viene premiata la pazienza di Gavazzi, rimasto tranquillo fino alle battute finali.

Risultato Quarta Tappa Tour du Limousin 2019

Classifica finale Tour du Limousin 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.