Giro di Turchia 2023, Nico Denz tira la volata al compagno Matthew Walls e finisce per vincere! È doppietta Bora-hansgrohe

Nico Denz lascia il segno nella quinta tappa del Giro di Turchia 2023. Il corridore tedesco si è imposto al termine della frazione di 181 chilometri che ha avuto inizio a Marmaris e conclusione a Bodrum. Denz stava tirando la volata al compagno di squadra di casa Bora-hansgrohe Matthew Walls ma è rimasto davanti a tutti fino alla linea d’arrivo, andando così a prendersi un successo inatteso quanto meritato. Walls ha chiuso secondo, davanti a Cees Bol (Astana Qazaqstan). Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan) taglia il traguardo senza problemi e rimane al comando della classifica generale.

Tanti italiani nell’ordine d’arrivo di giornata: quarto Matteo Malucelli (Bingoal-WB), quinto Giovanni Lonardi (Eolo-Kometa), sesto Luca Colnaghi (Green Project-Bardiani Csf-Faizanè) e ottavo Alexander Konychev (Corratec-Selle Italia). Una caduta all’ultima curva ha tolto dalla contesa alcuni velocisti, fra cui Matteo Moschetti (Q36.5), oltre a rallentare il grande favorito di giornata, Jasper Philipsen (Alpecin-Deceuninck).

Il racconto della corsa

Dopo i primi 30 chilometri di scatti infruttuosi, a dar il via alla fuga di giornata è Fernando Tercero (EOLO-Kometa), che viene raggiunto da Jay Vine (UAE Team Emirates), Alessio Martinelli (Bardiani), Alejandro Franco (Burgos BH), Gianni Marchand (Tarteletto – Isorex) e Dawit Yemane (BikeAid). QUesto sestetto viene finalmente lasciato andare dal gruppo, che rapidamente concede un margine crescente nelle prime salite di giornate, dove Vine va a caccia di punti per la classifica dei GPM.

Dopo l’intermedio, dove Yemane si prende tre secondi di bonus diventando virtuale leader per una manciata di secondi, il divario arriva a 5’25”, che salirà fino a 5’30” prima di cominciare a calare dopo il cambio di ritmo imposto dalle formazioni dei velocisti, che vanno a stabilizzare il gap attorno ai quattro minuti nelle fasi centrali di gara.

Il gruppo, guidato da Astana Qazaqstan e Alpecin-Deceuninck aumenta il ritmo e si avvicina in maniera sensibile ai fuggitivi, mentre Vine e Yemane rimangono soli al comando ed entrando negli ultimi 20 km di gara con un vantaggio vicino al minuto. Proprio ai -20 il secondo nella generale, Ben Zwiehoff (Bora-hansgrohe), deve fare i conti con una foratura che gli fa perdere quasi un minuto e che lo costringe a un affannoso inseguimento, portato a termine con l’aiuto del compagno di squadra Nico Denz.

Gli ultimi due fuggitivi vengono ripresi a -14 dall’arrivo. Ai -10 prova l’attacco Mehmet Sampionbisiklet (Global 6), noto in precedenza come Gabriel Muller, azione che apre una serie di tentativi, senza però alcun effetto. Ai -5 ci prova invece Alexys Guerin (Bingoal-WB), ripreso dopo 2000 metri in avanscoperta. A quel punto, è tutto pronto per la volata, vinta clamorosamente da Nico Denz, davanti al compagno di squadra Matthew Walls, a cui inizialmente il passista tedesco stava tirando la volata.

Risultato Tappa 5 Giro di Turchia 2023

Classifiche Giro di Turchia 2023

Super Top Sales Ekoï! Tutto al 60%: approfittane ora!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Tappa 13 Tour de France 2024 LIVEAccedi
+ +