© ASO / Fabien Bourkla

Giro del Delfinato 2021, impresa di Lukas Pöstlberger! Sonny Colbrelli nuovamente secondo

Lukas Pöstlberger conquista la seconda tappa del Giro del Delfinato 2021. Il corridore della Bora – hansgrohe è riuscito a portare a termine una lunghissima fuga, riuscendo a resistere nel finale al ritorno del gruppo, preceduto di soli 11 secondi. Un margine che gli consente anche di andare a vestire la Maglia Gialla. La lunghissima volata per il secondo posto del gruppo è stata vinta, così come nella frazione di ieri, da Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious) che precede Alejandro Valverde (Movistar) e Kasper Asgreen (Deceuninck-QuickStep).

Sin dal chilometro zero si assiste ad attacchi e contrattacchi per provare a portar via la fuga buona, con Lukas Pöstlberger (Bora-hansgrohe) e Matthews Holmes (Lotto Soudal) che assieme ad altri tre corridori si fanno promotori di un tentativo che però ha vita breve. Con il gruppo tornato compatto ripartono gli attacchi, ed è nuovamente Pöstlberger ad allungare, seguito ancora da Holmes e da altri tre uomini, Anthony Delaplace (Arkea-Samsic), Shane Archbold (Deceuninck-QuickStep) e Rob Power (Qhubeka Assos). Dopo un iniziale inseguimento di Bahrain Victorious e Trek-Segafredo, questo drappello riceve il via libera dal gruppo, che velocemente concede un vantaggio che arriva a sfiorare i cinque minuti e mezzo dopo quaranta chilometri percorsi.

A quel punto in testa al plotone si porta la Ineos Grenadiers, che grazie al lavoro di Andrey Amador e Dylan Van Baarle inizialmente fa in modo che il ritardo si stabilizzi sui 5’15”, per poi aumentare il ritmo sulla prima salita di giornata, il Col de Peyra Taillade, dove il gruppo scollina 3’45” dopo Holmes, che era transitato per primo al GPM. Dopo una quindicina di chilometri di discesa, la corsa torna nuovamente a salire per affrontare la Cote de la Vachellerie, dove la situazione non cambia più di tanto: a prendere punti al GPM è infatti nuovamente Holmes, mentre il plotone scollina con un ritardo di 3’15”. Superata la prima metà di gara, il gap si mantiene sostanzialmente stabile fino ad arrivare ai piedi del terzo GPM di giornata, dove la Bahrain – Victorious prende in mano la situazione riducendo notevolmente il ritardo dai battistrada, che nel frattempo hanno perso Power, poi costretto al ritiro.

In cima alla Côte d’Auvers il distacco viene così ridotto a due minuti, ma nel falsopiano discendente che segue inizia la bagarre fra gli attaccanti, con Postlberger e Archbold che riescono ad avvantaggiarsi rispetto a Delaplace e Holmes. A fare l’andatura nella discesa è soprattutto il corridore austriaco, che in discesa impone un grandissimo ritmo, tanto da riuscire a riportare a 2’40” il vantaggio al momento di arrivare a valle. Non appena la strada sale leggermente, Archbold è costretto a lasciar andare il compagno di avventura, che prosegue così in solitaria iniziando la successiva salita con un margine di due minuti su un gruppo in cui sono sempre i compagni di Sonny Colbrelli a fare l’andatura dopo aver facilmente respinto un attacco di Mads Pedersen e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) in discesa e uno di Marco Brenner (Team DSM) appena iniziata la salita.

Con la Bahrain – Victorious che continua a fare l’andatura in salita Brent Van Moer deve arrendersi e cedere la sua Maglia Gialla, perdendo contatto e salendo assieme a Chris Froome. Nel corso della salita prova ad attaccare anche Felix Gall (Team DSM), che viene ripreso in vista dello scollinamento, dove è Ben O’Connor (Ag2r Citroen Team) a lanciarsi all’inseguimento di un Postlberger che conserva ancora 45 secondi.

Nello strappo successivo viene ripreso l’australiano, ma Postleberger tiene duro, superando l’ultimo GPM con un margine di 20 secondi sul gruppo dei migliori, sempre tirato dalla Bahrain – Victorious di un pimpante Sonny Colbrelli, abile a tenere il ritmo a ruota degli scalatori come Alejandro Valverde e Geraint Thomas, che seguono l’accelerazione di Guillaume Martin. Nella discesa verso il traguardo il gruppo prova ad organizzarsi, ma arriva troppo tardi il contributo di Movistar e Astana – Premier Tech, con Postlberger che fa valere le sue doti di passista fino a trionfare con undici secondi di vantaggio su un comprensibilmente rammaricato Sonny Colbrelli. Partito lunghissimo, resistendo nettamente al rientro dei rivali, partendo da Alejandro Valverde fisso alla sua ruota, il bresciano deve infatti accontentarsi anche oggi del secondo posto.

Risultato Tappa 2 Giro del Delfinato 2021

Classifica Generale Giro del Delfinato 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.