Vuelta a España 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Nona Tappa: Castrillo del Val–Aguilar de Campoo (157,7 km)

La nona tappa della Vuelta a España 2020 dovrebbe concedere un po’ di riposo al gruppo. Dopo le tante fatiche in montagna, gli uomini di classifica potranno stare più rilassati e concentrarsi solamente sui ventagli, mentre i velocisti presenti avranno una delle poche opportunità di darsi battaglia in quest’edizione della corsa. Nei 157,7 chilometri da Castrillo del Val ad Aguilar de Campoo gli sprinter puri faranno realisticamente lavorare le loro squadre per tenere chiusa la corsa e giocarsi la seconda delle tre giornata a loro favore: la prossima sarà tra una decina di giorni a Madrid, e non è detto che tutti riusciranno a superare le grandi difficoltà altimetriche delle prossime settimane per arrivarci.

Percorso Nona Tappa Vuelta a España 2020

Il percorso di questa frazione che prende il via da Castrillo del Val è completamente pianeggiante. Sarà infatti la sola tappa, insieme alla passerella finale di Madrid, a non presentare neanche un Gran Premio della Montagna. Il gruppo, dopo aver attraversato Burgos, si dirigerà verso Ovest fino ad Osorno, prima di puntare verso Nord. Prima di entrare nel circuito finale che caratterizza gli ultimi 35,7 chilometri di questa tappa, i corridori troveranno il traguardo volante di Herrera de Pisuerga, posto dopo 92,4 chilometri. Dopo il primo passaggio ad Aguilar de Campoo, al chilometro 122, il gruppo entrerà nel circuito finale che, con ogni probabilità, dovrebbe condurre allo sprint che deciderà le sorti di questa frazione.

ORARIO DI PARTENZA: 13:00
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:05-17:27
DIRETTA TV E STREAMING:  14:35-17:30 Eurosport 1 / 14:35-17:30 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta20

Favoriti Nona Tappa Vuelta a España 2020

I velocisti puri hanno sicuramente evidenziato sul roadbook la nona tappa, una delle poche adatte alle loro caratteristiche. In questa stagione Sam Bennett (Deceuninck-Quick-Step) ha mostrato una costanza di risultati invidiabile, culminata con i successi al Tour de France (con tanto di maglia verde) e il sigillo nella quarta tappa di questa Vuelta. L’irlandese è chiaramente l’uomo da battere potendo contare anche sul supporto di una squadra di altissimo livello, costruita anche per portarlo nella posizione migliore allo sprint finale. Sulla carta, l’avversario più temibile dovrebbe essere Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe), un altro che sa perfettamente come si vince nelle volate con il gruppo compatto. Il tedesco non è stato brillantissimo nell’unica occasione finora e cercherà riscatto per impreziosire un palmarès nel quale figurano, tra le altre vittorie, anche le due al Giro d’Italia 2019. Impossibile quindi pensare di fare i conti senza di lui. Molto più brillante nella quarta tappa Jasper Philipsen (UAE Team Emirates), che sembra in gran crescita in questa fase della sua carriera e pare pronto a esplodere da un momento all’altro. Il belga forse preferirebbe percorsi più mossi, ma è comunque dotato di un ottimo motore.

Il podio a Ejea de los Caballeros può aver ridato fiducia a Jakub Mareczko (CCC), che dopo l’esclusione dal Giro d’Italia sta sfruttando la vetrina di questa Vuelta per dimostrare le sue qualità e di meritare fiducia in qualche team World Tour per la prossima stagione, per la quale non ha ancora trovato un contratto. L’italo-polacco ha tanta motivazione e in carriera ha ottenuto i migliori risultati su altimetrie come queste, in tappe sostanzialmente brevi e senza GPM. Sicuramente ha molti stimoli per fare bene anche Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA), anche lui per ora senza una squadra per la prossima stagione. L’esperto spagnolo in passato ha già fatto vedere di saper tirare fuori il coniglio dal cilindro quando serve, e questa potrebbe essere un’altra occasione. In una stagione segnata dalla scoperta di giovani talenti, i “next gen” delle volate presenti alla Vuelta sembrano essere Gerben Thijssen (Lotto Soudal), già quinto nella quarta tappa, e Max Kanter (Team Sunweb), settimo. Che siano loro i giovani in grado di sovvertire i pronostici anche in questa corsa?

Sembrano un gradino più sotto gli altri possibili nomi, a partire da Lorrenzo Manzin (Total Direct Energie) e Dion Smith (Mitchelton-Scott), due che in questa stagione stanno iniziando ad affacciarsi a piazzamenti contro i grandi ma ancora non hanno avuto l’acuto clamoroso in grado di far parlare di loro, se si eccettua l’exploit dell’australiano alla Coppa Sabatini 2020. Discorso diverso invece per l’esperto Magnus Cort Nielsen (EF Pro Cycling), che in carriera ha ottenuto vittorie anche molto importanti e realisticamente si getterà nella mischia in volata, ma con il tempo si è specializzato sempre di più su fughe da lontano e percorsi mossi. Molto nutrito ovviamente l’elenco di possibili outsider, a cominciare da Mihkel Raïm (Israel Start-Up Nation) ed Emmanuel Morin (Cofidis), già piazzati in questa Vuelta, o da Carlos Barbero (NTT), uno che in carriera ha saputo togliersi qualche soddisfazione. Meritano almeno una citazione tutte quelle seconde linee che, teoricamente, partono con l’intento di lavorare per i propri capitani, ma nel caso di problemi per questi proverebbero a mettersi in proprio e giocarsi le loro carte. È il caso di Michael Mørkov (Deceuninck-Quick-Step), Martin Laas (Bora-Hansgrohe) e Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), il primo proprio per uno sprint compatto, gli altri due magari per cercare un colpo da finisseur.

In una giornata che potrebbe essere condizionata anche dal vento, non è del tutto da escludere una volata in un gruppo relativamente ristretto, con tanti sprinter puri tagliati fuori. Solo in questo caso rientrerebbero in gioco corridori come Alex Aranburu (Astana), Anthony Roux (Groupama-FDJ) e Dylan Van Baarle (Ineos-Grenadiers), dotati di un buono spunto ma generalmente obbligati ad attendere una selezione notevole per giocarsi le loro carte. Nel capitolo finisseur, tra coloro che potrebbero provare ad anticipare la volata con un attacco nel finale, vanno messi certamente Niki Terpstra (Total Direct Energie), Aleksandr Riabushenko (UAE Team Emirates) e Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick-Step). Infine non è da escludere del tutto la possibilità che una fuga arrivi in porto, per quanto pare improbabile: Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick-Step) ci ha già provato più volte, e con lui molti corridori di squadre Contiental Professional potrebbero provare ad animare la corsa.

Borsino dei Favoriti Nona Tappa Vuelta a España 2020

***** Sam Bennett
**** Pascal Ackermann, Jasper Philipsen
*** Jon Aberasturi, Jakub Mareczko, Gerben Thijssen
** Magnus Cort Nielsen, Max Kanter, Lorrenzo Manzin, Dion Smith
* Michael Mørkov, Emmanuel Morin, Mihkel Raim, Carlos Barbero, Tosh Van der Sande

Meteo Previsto Nona Tappa Vuelta a España 2020

Parzialmente nuvoloso. Precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 75%. Vento fino a 16 km/h in direzione NE. Temperatura prevista: minima 10°C, massima 14°C.

Maggiori insidie Nona Tappa Vuelta a España 2020

Il profilo altimetrico della tappa chiarisce che sarà una giornata realisticamente veloce, soprattutto nel finale. Gli scalatori puri potrebbero quindi faticare a mantenere un ritmo alto, a maggior ragione se qualche squadra dovesse provare a organizzare ventagli negli ultimi 30 chilometri, dove è previsto un vento discretamente forte che può portare a fratture nel gruppo. Bisognerà quindi stare attenti nelle prime posizioni del gruppo, necessità che aumenta notevolmente il rischio di cadute.

Altimetria e Planimetria Nona Tappa Vuelta a España 2020

Cronotabella Nona Tappa Vuelta a España 2020

LOCALITÀCHILOMETRIORARI
ALL’ARRIVODALLA PARTENZA43KM/H41KM/H39KM/H
SALIDA157.7013:2513:2513:25
VILLALBILLA DE BURGOS151.7613:3313:3313:34
TARDAJOS148.7913:3713:3813:38
LAS QUITANILLAS145.71213:4113:4213:43
VILLANUEVA DE ARGAÑO137.520.213:5313:5413:56
VILLASANDINO121.336.414:1514:1814:21
PADILLA DE ABAJO114.74314:2514:2714:31
MERGAL DE FERNAMENTAL109.448.314:3214:3514:39
ARENILLAS DE PISUERGA103.554.214:4014:4414:48
PROVINCIA DE PALENCIA99.75814:4514:4914:54
LANTADILLA98.75914:4714:5114:55
OSORNILLO9562.714:5214:5615:01
OSORNO87.77015:0215:0715:12
VENTOSA DE PISUERGA70.986.815:2615:3215:38
HERRERA DE PISUERGA (SPRINT INTERMEDIO)65.392.415:3315:4015:47
ALAR DEL REY56.4101.315:4615:5316:00
AGUILAR DE CAMPO35.712216:1516:2316:32
MATAMORISCA27.713016:2616:3516:45
SALINAS DE PISUERGA21.713616:3416:4416:54
BARRIO STA. MARÍA16.9140.816:4116:5117:01
BARRIO SAN PEDRO15.4142.316:4316:5317:03
FOLDADA13.2144.516:4616:5617:07
AGUILAR DE CAMPÓO5.2152.516:5717:0817:19
AGUILAR DE CAMPÓO0157.717:0517:1517:27
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.