Presentazione Percorso e Favoriti GP Larciano 2021

Il fine settimana toscano prosegue con il GP Larciano 2021. Dopo Trofeo Laigueglia e Strade Bianche, l’intenso calendario italiano continua in provincia di Pistoia con il ritorno del GP Industria e Artigianato che lo scorso anno fu costretto a rimandare la sua edizione a causa del coronavirus. Inserito ormai nella categoria ProSeries, la corsa sta vivendo un momento di grande spolvero dopo il cambio di collocazione ed essersi inserita a far da ponte con la Tirreno – Adriatico. Giunta alla sua 52ª edizione, la prova vedrà al via molte squadre di massima divisione, con una importante partecipazione a livello internazionale.

Una conferma di questa nuova tendenza per la corsa in programma domenica 7 marzo si può notare anche dall’ordine di arrivo, che non vede alcun vincitore italiano ormai dal 2013, quando a trionfare fu Mauro Santambrogio. Un albo d’oro che negli ultimi anni vede soprattutto giovani in rampa di lancio mettersi in mostra, come Adam Yates, Matej Mohoric e Maximilian Schachmann, campione uscente visto il suo successo del 2019, un anno prima di trionfare alla Parigi – Nizza.

ORARIO DI PARTENZA: 11:15

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 15:56-16:24

DIRETTA TV: 14:20 – 15:50 RaiSport+

HASHTAG UFFICIALE: #GPLarciano

Albo d’Oro recente GP Larciano

2017 YATES Adam
2016 CLARKE Simon
2015 non disputato
2014 YATES Adam
2013 SANTAMBROGIO Mauro
2012 POZZATO Filippo
2011 VICIOSO Ángel
2010 RATTO Daniele
2009 CALLEGARIN Daniele
2008 GINANNI Francesco

Favoriti GP Larciano 2021

Clicca qui per la startlist completa

Anche quest’anno la starlist si presenta di alto livello, con alcuni dei team che hanno dominato questo inizio di stagione. La Trek-Segafredo, ad esempio, schiera al via Bauke Mollema Gianluca Brambilla, entrambi grandi protagonisti di questo inizio di stagione, ma che potrebbero risentire le fatiche della Strade Bianche di oggi, dove peraltro non sono riusciti a ottenere risultati importanti. Per questo motivo i gradi di capitano potrebbero essere sulle spalle di Giulio Ciccone, apparso brillante nelle prime uscite stagionale e più riposato dei due compagni di squadra non avendo corso a Siena. Infine, nella compagine americana non si può mai dimenticare il nome di Vincenzo Nibali,  che nelle prime uscite stagionale non è sembrato ancora al top, ma che è sempre capace di lasciare il segno da un momento all’altro e su questa corsa ha già messo una volta la sua firma.

Quando si parla di squadroni in corse da un giorno è impossibile poi non citare la Deceuninck-QuickStep, che si presenterà in Toscana puntando forte su Mauri Vansevenant, che dopo essersi fatto vedere a inizio stagione e aver concluso sul podio il Trofeo Laigueglia, comincia a sognare la prima vittoria in carriera.

Una selezione interessante è anche quella della Bahrain Victorious, che si schiera con il tridente. Un Pello Bilbao reduce da una top 10 e soprattutto da una prestazione solida alla Strade Bianche è stato aggiunto in extremis a una selezione che prevedeva già il vincitore dell’edizione 2019 Matej Mohoric, che potrebbe provare a fare la differenza in discesa, e Mikel Landa, in forma al Trofeo Laigueglia e probabilmente il miglior scalatore puro che prenderà il via da Pistoia.

Il basco potrebbe doversi trovare a fronteggiare gli ex compagni di squadra Alejandro Valverde (Movistar) e Nairo Quintana (Arkéa-Samsic). Il campione del mondo ha vinto decine di corse con il profilo simile a queste in carriera, ma al momento appare ancora lontano dalla forma migliore, mentre il colombiano sta recuperando dopo l’infortunio e potrebbe sfruttare questa corsa per compiere un altro step verso la forma ottimale. Inoltre, il sudamericano potrà anche contare sulla presenza in squadra di Diego Rosa, che a inizio anno ha dichiarato di voler puntare alle corse di un giorno e sicuramente vorrà sfruttare l’occasione per mettersi in mostra.

La Ineos Grenadiers, invece, tiene a casa molti dei suoi uomini migliori, ma riesce a schierare al via una formazione comunque molto competitiva, che dovrebbe avere in Eddie Dunbar il leader designato. Per quanto riguarda i corridori italiani, invece, una selezione azzurra si presenta al via puntando soprattutto su Valerio Conti, corridore particolarmente a suo agio su questo tipo di percorsi, ma ancora lontano dallo condizione dei giorni migliori. Davide Cimolai (Italia) e  Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert) vorrà sicuramente provarci, ma dovrà provare a spingersi probabilmente oltre i suoi limiti in salita per cercare poi di restare aggrappato e giocarsi il successo nel finale. Hanno invece oggettivamente più possibilità Giovanni Visconti e soprattutto Enrico Battaglin (Bardiani-CSF-Faizané), che guidano la carica dei team Professional italiani, tutti presenti al via con nome interessanti come Edoardo Zardini (Vini Zabù) e soprattutto il promettente Alessandro Fancellu (Eolo-Kometa), mentre l’Androni punterà soprattutto sul Sudamerica con Daniel Muñoz.

Altri nomi da tenere in considerazione sono poi quelli di Jan Hirt (Intermarché-Wanty-Gobert), James Knox (Deceuninck-QuickStep), Delio Fernandez (DELKO) e Ilnur Zakarin (Gazprom-Rusvelo), che però potrebbe essere svantaggiato dalla discesa, grande tallone d’achille della sua carriera.

Borsino Favoriti GP Larciano 2021

***** Giulio Ciccone
**** Mauri Vansevenant, Bauke Mollema
*** Pello Bilbao, Mikel Landa, Matej Mohoric
** Alejandro Valverde, Gianluca Brambilla, Valerio Conti, Vincenzo Nibali
* Nairo Quintana, Giovanni Visconti, Diego Rosa, Jan Hirt, Eddie Dunbar

Percorso GP Larciano 2021

Larciano – Larciano (193,4 km)

Cambia leggermente il percorso del GP Larciano, che conferma comunque un doppio circuito, per un totale di 193,4 chilometri. La prima parte sarà completamente pianeggiante, sei tornate semplici che dovrebbero consentire agli attaccanti di formare il tentativo di giornata, cercando poi di accumulare il maggior vantaggio possibile. Lungo i 13,9 chilometri della campagna toscana (che diventano chiaramente 83,4 chilometri al termine delle sei tornate) non c’è infatti alcuna difficoltà altimetrica, regalando così una prima parte di corsa veloce e scorrevole, che non dovrebbe avere grande influenza sul risultato finale di una corsa, che cambia radicalmente al termine del sesto passaggio, quando un cambio di direzione porta il gruppo nel secondo e decisamente più impegnativo circuito.

Qui si torna sul finale tradizionale della corsa, che prevede quattro tornate, lunghe 27,5 chilometri, per un totale di 110 chilometri complessivi. Il momento chiave di questi passaggi è ovviamente la scalata del San Baronto, che comprende una prima parte di salita verso Fornello, formando una ascesa di 3500 metri ad una pendenza media superiore al 5%, che nel complesso misura invece poco meno di dieci chilometri con pendenza media intorno al 3,5%. La scalata verso il GPM è chiaramente la parte più attesa, ma bisognerà essere attenti anche alla discesa, una rapida picchiata di 3900 metri verso Lamporecchio, nella quale si può ancora fare la differenza. A concludere la corsa sono 1800 metri pianeggianti in cui difficilmente si può riuscire a rientrare su chi è davanti, ma che bastano per organizzarsi al meglio per un eventuale sprint.

Meteo previsto GP Larciano 2021

Nuvoloso. Umidità relativa 55%, possibilità di precipitazioni 7%, vento direzione O ai 13 km/h. Temperatura prevista: minima 9°, massima 14°.

Altimetria e Planimetria GP Larciano 2021

 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.