Giro di Romandia 2019, Presentazione Percorso e Favoriti Prima Tappa: Neuchâtel – La Chaux-de-Fonds

Comincia con già diverse incognite il blocco di tappe in linea del Giro di Romandia 2019. Domani si disputerà infatti una Neuchâtel – La Chaux-de-Fonds (168,4 km) che presenta uno sviluppo altimetrico di circa 3000 metri complessivi. Verranno affrontati cinque GPM di seconda categoria, gli ultimi due dei quali sono piazzati nel circuiti finale: il Col de la Vue des Alpes (5,2 km al 4,8%, 7,0% max) e il Col de la Tourne (4,6 km al 6,8%, 10,0% max). Si tratta però di due difficoltà che saranno affrontate rispettivamente a 45,8 e 25 chilometri dal traguardo, il che lascia presagire che difficilmente vedremo le ruote veloci arrendersi così facilmente. Ci saranno poi, prima dell’arrivo, ancora un paio di strappetti tutt’altro che irresistibili.

ORARIO DI PARTENZA: 12:45
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:10 – 17:20
DIRETTA TV: 17:00 Eurosport 1 / 16:00 – 17:50 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #TDR2019

Favoriti Prima Tappa Giro di Romandia 2019

Gli uomini di classifica dovrebbero passare una giornata abbastanza tranquilla, quindi spazio ai corridori resistenti e veloci. Elia Viviani (Deceuninck-Quick-Step) è senza dubbio l’uomo di riferimento in caso di volata. Non dovrebbe avere troppi problemi a superare le asperità di giornata, così come Sam Bennett (BORA-hansgrohe), al rientro dopo il trionfale Giro di Turchia.

Ben Swift (Team Ineos) è uno specialista di queste tappe, anche se non sembra più avere la brillantezza di qualche anno fa. Nonostante i 38 anni suonati, è invece sempre pericoloso quando corre in casa Michael Albasini (Mitchelton-Scott), che difficilmente non vedremo almeno piazzato. Anche Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) si esalta in tappe di questo genere e va tenuto in forte considerazione per il successo finale, così come il sempre pericoloso Giacomo Nizzolo (Dimension Data). Silvan Dillier (Ag2r La Mondiale), pur non essendo un velocista puro, è un altro corridore particolarmente adatto a questo arrivo e sicuramente motivato dal fatto di correre davanti al pubblico di casa.

Altri corridori con buone prospettive di piazzamento sono Andrea Pasqualon (Wanty-Gobert), Benjamin Thomas (Groupama-FDJ), Carlos Betancur (Movistar), Vyacheslav Kuznetsov (Katusha-Alpecin). In casa UAE Team Emirates, Simone Consonni dovrà sudarsi la possibilità di arrivare in volata, così come Adam Blythe (Lotto Soudal), che mal digerisce i saliscendi così come Jakub Mareczko (CCC Team). Tra gli italiani, va tenuto d’occhio anche Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), giovane che sa già farsi valere anche tra i big.

Borsino dei favoriti

***** Elia Viviani
**** Sam Bennett, Sonny Colbrelli
*** Michael Albasini, Giacomo Nizzolo,  Silvan Dillier
** Ben Swift, Andrea Pasqualon, Benjamin Thomas, Jakub Mareczko
* Carlos Betancur, Simone Consonni, Vyacheslav Kuznetsov, Adam Blythe, Matteo Moschetti

Meteo Previsto Prima Tappa Giro di Romandia 2019

Cielo sereno. Precipitazioni: 10%. Umidità: 52%. Vento: 11 km/h verso W. Temperature: min 8° – max 13°.

Maggiori insidie Prima Tappa Giro di Romandia 2019

La tappa di oggi è abbastanza esigente nel complesso, quindi aspettiamoci qualche sorpresa anche se lo scenario più probabile è quello di una volata a ranghi abbastanza compatti. Quello che è certo, è che bisogna avere già buone gambe per non perdere già troppe energie in vista delle prossime tappe.

Altimetria e Planimetria Prima Tappa Giro di Romandia 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.