Presentazione Percorso e Favoriti GP Francoforte 2019

Torna, nella collocazione di calendario del primo maggio, il GP Francoforte 2019. Unica prova WorldTour che si svolge in Germania insieme alla Classica di Amburgo. Proprio come quest’ultima, si configura come una corsa abbastanza ricca di brevi salite ma che, generalmente, premia i velocisti più potenti e resistenti come Alexander Kristoff, vincitore delle ultime quattro edizioni. L’ultimo italiano ad imporsi qui fu Stefano Garzelli nel 2006. Questa corsa giunge domani alla 57ª edizione e si è sempre disputata fin dal 1962, ad eccezione dell’edizione del 2015 quando fu cancellata a causa della minaccia di un possibile attentato terroristico.

Orario di partenza: 12:10

Orario di arrivo previsto: 16:37 – 17:04

Hashtag ufficiale: #radklassiker

Albo d’oro recente GP Francoforte

2018 KRISTOFF Alexander
2017 KRISTOFF Alexander
2016 KRISTOFF Alexander
2014 KRISTOFF Alexander
2013 SPILAK Simon
2012 MOSER Moreno
2011 DEGENKOLB John
2010 WEGMANN Fabian
2009 WEGMANN Fabian
2008 KROON Karsten

Percorso GP Francoforte 2019

Eschborn – Francoforte (187,5 km / 16,5 km + 158,0 km + 2×6,5 km)

La corsa come da tradizione si snoderà fra Eschborn e Francoforte con un percorso ancora diverso rispetto alle ultime stagioni. Innanzitutto si passa dai 212,5 chilometri del 2018 a soli 187,5, per poi affrontare uno svolgimento parzialmente rinnovato con un dislivello totale, non del tutto trascurabile, di 3222 metri.

Le difficoltà maggiori da affrontare saranno, ancora una volta, il Feldberg (11 km al 4,8%) in apertura, e poi quattro volte la salita di Mammolshain (2,3 km all’8,2%) e due quella di Ruppertshain (1,3 km a 8, 6%). Il Billtalhöhe (2,6 km al 6,2%), che era presente due volte l’anno scorso, sarà invece affrontato soltanto una volta.

L’ultima difficoltà altimetrica sarà però ben a 41,5 chilometri dal traguardo, il che darà tutto il tempo ai velocisti di riorganizzarsi in vista della volata. Le ultime novità di queste edizione sono poi concentrate nel finale, con i corridori che dovranno affrontare per due volte e mezza un circuito di 6,5 chilometri (e non più 3) lungo le vie del centro di Francoforte. L’ultima curva sarà posta a 500 metri dalla linea d’arrivo, posta di fronte all’Opera di Francoforte, e non più a ridosso della stessa, per consentire così uno sprint più lungo e meno pericoloso.

Favoriti GP Francoforte 2019

Clicca qui per la startlist

Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) arriva qui con la voglia di concedersi un pokerissimo dagli importanti risvolti per il morale del norvegese, già abbastanza alto dopo una campagna sul pavé più che onorevole. I suoi rivali più temibili sono Michael Matthews, schierato come pezzo da novanta da un Team Sunweb che vorrebbe fare bottino pieno nella corsa di casa, e i beniamini di casa John Degenkolb (Trek-Segafredo), Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe) e Phil Bauhaus (Bahrain-Merida). Tra questi, Degenkolb dovrebbe rivelarsi il più pericoloso, anche perché sono da valutare soprattutto le condizioni di Ackermann, al rientro alle corse dopo la rovinosa caduta in apertura di Tour of The Alps. Non bisogna dimenticare il “gorilla”, André Greipel (Arkea-Samsic), ancora a caccia della prima vittoria europea con la nuova maglia.

Schiera una formazione piuttosto attrezzata soprattutto la Dimension Data, che potrà contare sull’estro di Michael Valgren e anche sulla velocità di Edvald Boasson Hagen e Ryan Gibbons. Nils Politt (Katusha-Alpecin) proverà a mettersi in mostra davanti al pubblico casalingo, ma hanno decisamente più possibilità di piazzamento i compagni Enrico Battaglin e, soprattutto, Marco Haller. Anche la Israel Cycling Academy si presenta al via piuttosto combattiva, con gli azzurri Davide Cimolai e Kristian Sbaragli pronti a farsi valere.

Altre ruote piuttosto veloci in grado di farsi valere sono anche Oliver Naesen (Ag2r La Mondiale), Magnus Cort Nielsen (Astana), Roger Kluge (Lotto Soudal), Pieter Vanspeybrouck (Wanty-Gobert), Romain Cardis (Total Direct Energie), Sergei Shilov (Gazprom-RusVelo) e Justin Jules (Wallonie-Bruxelles).

In caso di un arrivo non troppo affollato, ci sono anche corridori in grado di poter sfruttare un buon stato di forma come Simon Clarke (EF Education First), Lukasz Wisniowski (CCC Team) o il fresco campione d’Asia Yevgeniy Gidich (Astana).

Per quanto riguarda gli italiani, oltre ai già citati, potrebbe trovare spazio in volata Sacha Modolo (EF Education First), mentre è più probabile vedere attaccare da lontano Simone Velasco o Edoardo Zardini (Neri-Selle Italia-KTM).

Borsino dei favoriti GP Francoforte 2019

***** Alexander Kristoff
**** Michael Matthews, John Degenkolb
*** Pascal Ackermann, Phil Bauhaus, Davide Cimolai
** André Greipel, Edvald Boasson Hagen, Oliver Naesen, Magnus Cort Nielsen
* Ryan Gibbons, Nils Politt, Kristian Sbaragli, Roger Kluge, Pieter Vanspeybrouck

Meteo Previsto GP Francoforte 2019

Cielo parzialmente nuvoloso. Umidità relativa 46%, possibilità di precipitazioni 10%, vento direzione SSE ai 6 km/h. Temperatura prevista: minima 13°, massima 20°.

Altimetria e Planimetria GP Francoforte 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.