Giro di Romandia 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Quinta Tappa: Mont-sur-Rolle – Ginevra

Il Giro di Romandia 2018 si chiude con una frazione non scontata.  La prima parte della Mont-sur-Rolle – Ginevra è molto dura, ma i 181,8 chilometri in programma si addolciscono nel finale, rendendo la tappa sostanzialmente per ruote veloci, anche se un dislivello complessivo di 1581 metri potrebbe dare speranze agli attaccanti. In particolare con un inizio molto nervoso, fino al primo dei tre GPM in programma posto dopo 29 chilometri, si potrebbe infatti iniziare a creare un gap importante per i fuggitivi.

La presenza delle salite di Suchy e di Thierrens fino al km 78 garantisce inoltre fatica assicurata al gruppo, con i velocisti che faranno grande fatica. Dopo il chilometro cento la situazione si semplifica, anche se ci sono comunque ancora due muri impegnativi da affrontare. In particolare la salita di Begnins, potrebbe rivelarsi decisiva per cercare di sfiancare in maniera definitiva le ruote veloci. Gli ultimi 40 chilometri saranno tuttavia quasi interamente di discesa o pianura, con la possibilità dunque per il gruppo di rimontare.

ORARIO DI PARTENZA: 10:35

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 14:45-15:04

DIRETTA TV: 14:00 Eurosport 2

HASHTAG UFFICIALE: #TDR2018

Favoriti Quinta Tappa Giro di Romandia 2018

Dopo due secondi posti, Sonny Colbrelli ha una nuova ottima occasione per provarci. Corridore capace di ben superare le difficoltà iniziali della tappa, con la sua Bahrain – Merida potrebbe controllare la corsa per evitare di concedere troppo spazio, avendo poi il collettivo abbastanza forze nel finale per chiudere. In squadra presente inoltre anche un’altra ruota veloce come Enrico Gasparotto, che potrebbe a sua volta fare bene.

I primi rivali del bresciano saranno due vecchi lupi come Michael Albasini (Mitchelton-Scott) e Samuel Dumoulin (Ag2r La Mondiale), che oggi hanno chiuso nelle ultimissime posizioni per cercare di risparmiare più energie possibili in vista della frazione conclusiva. Anche loro non dovrebbero fare fatica nelle difficoltà del giorno, per cui saranno quasi certamente presenti nel finale per dare battaglia.

Tra le ruote veloci attenzione anche a due uomini che spesso lavorano per i capitani ma che potrebbero trovare nella frazione di domani una ottima opportunità per giocarsi il successo in prima persona. Roberto Ferrari (UAE Team Emirates) e Michal Morkov (Quick-Step Floors) hanno infatti un bel passato da velocisti, prima di mettersi al servizio della squadra, e il danese già pochi giorni fa ha conquistato un bel piazzamento.

La ruota veloce che invece tutti vorranno staccare è Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe), che in caso dovesse reggere fino al traguardo sarebbe sicuramente il più temuto visto che è un corridore capace di vincere le volate di gruppo. Attenzione in quest’ottica anche a Jens Keukeleire (Lotto Soudal), corridore a sua volta molto veloce, così come Baptiste Planckaert (Katusha-Alpecin)

Nella mischia proveranno probabilmente a gettarsi anche i vari Xandro Meurisse (Wanty-Groupe Gobert), José Gonçalves (Katusha-Alpecin), Benjamin Thomas (Groupama-FDJ) e Pierre Latour (Ag2r La Mondiale), che specialmente in caso di corsa più dura potrebbero cercare di far valere il loro spunto veloce. Difficile, ma alcuni big di classifica sono a loro volta dotati di un nuono sputo e, se la tappa dovesse venire fuori ancor più selettiva, potrebbero a loro volta provarci. Da non escludere visto che Egan Bernal (Sky) è capace di piazzarsi in sprint a ranghi ridotti. Come lui anche Rui Costa (UAE Team Emirates), ma anche Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) ha dimostrato di non essere proprio fermo.

Non saranno comunque pochi anche gli attaccanti, a partire dal solito Thomas De Gendt (Lotto Soudal). Con lui potrebbero provarci uomini come Antoine Duchesne (Groupama-FDJ), William Clarke (EF-Drapac), Simon Geschke (Team Sunweb), Kristian Durasek (UAE Team Emirates), Marco Minnaard (Wanty-Groupe Gobert) e Danilo Wyss (BMC).

Meteo Previsto Quinta Tappa Giro di Romandia 2018

Precipitazioni sparse. Umidità relativa 56%, possibilità di precipitazioni 45%, vento direzione NE a 12 km/h. Temperatura prevista: minima 12°, massima 23°.

Maggiori Insidie Quinta Tappa Giro di Romandia 2018

Da un punto di vista della classifica generale non sembrano esserci pericoli, con una frazione che nella prima parte è abbastanza mossa, ma nel finale diventa più semplice. Per la vittoria di tappa attenzione a una fuga da lontano, che nel finale potrebbe rendere la vita difficile sfruttando le residue difficoltà rimaste.

Altimetria e Planimetria Quinta Tappa Giro di Romandia 2018

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.