© Sirotti

Giro d’Italia 2020, Ivan Basso lavora per portare un arrivo a Cassano Magnago

Ivan Basso sta lavorando per portare il Giro d’Italia 2020 a Cassano Magnago. Il vincitore del Giro d’Italia 2006 e 2010, sta provando a sfruttare l’importanza della propria immagine per riuscire in questo ambizioso intento. Come riportato da alcuni organi di stampa locali, Basso è infatti il capocordata del comitato organizzatore che coinvolge il Comune, le associazioni del territorio e gli sponsor

“Sono in stretto contatto con il sindaco Nicola Poliseno e tutta la cordata all’interno del Comune – conferma l’ex corridore a MALPENSA24 – Rcs sta definendo in questi giorni partenza e arrivo del Giro 2020, che al momento nessuno ancora conosce, dopodiché decideranno come riempire il contenitore. Noi abbiamo mandato la richiesta ufficiale e attendiamo fiduciosi“.

Riguardo al percorso, è ancora presto per fare supposizioni, ma sognano “il doppio passaggio sotto l’arrivo”. La maggior parte dell’evento sarebbe finanziato dagli sponsor: “Vogliamo che questa manifestazione sia una valore aggiunto e non un costo per la comunità” ha precisato, aggiungendo: “Oltre ovviamente a non spendere, le risorse che riusciremo a recuperare verranno girate all’attività giovanile”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.