© Ag2r La Mondiale

Giro d’Italia 2019, Gallopin coinvolto nella caduta: “Niente di rotto, ma vediamo domani”

Da valutare le condizioni di Tony Gallopin dopo la caduta nella decima tappa del Giro d’Italia 2019. Il capitano della Ag2r La Mondiale è finito violentemente a terra nell’incidente all’ultimo chilometro e risulta essere fra i corridori più colpiti. Come Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe) e tutti gli altri è stato accreditato del tempo del vincitore visto che in queste tappe vige la famosa regola dei tre chilometri, ma il colpo subito potrebbe costargli caro. Molto dolorante, immediatamente dopo l’arrivo si è recato alla vettura medica per sottoporsi ad alcuni esami radiografici che hanno fortunatamente escluso fratture, ma rimane in dubbio la sua presenza al via domani.

“Le radiografie effettuate all’arrivo non hanno rivelato alcuna frattura – commenta il medico sociale – Ma Tony ha subito contusioni ed ecchimosi al ginocchio e al polso destro. Una nuova valutazione medica sarà dunque necessariamente effettuata nella mattinata di domani”. Sulla stessa linea il commento del corridore: “La tappa è stata abbastanza tranquilla. Poi, nel finale, ero nelle prime posizioni e non ho potuto evitare la caduta davanti a me. Non ho niente di rotto, ma spero di passare una notte tranquilla. Poi vedremo domani quanto farà male”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.