© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

Giro d’Italia 2018, Vinokourov: “Abbiamo dimostrato di essere una delle migliori squadre al mondo”

Astana tra le grandi protagoniste del Giro d’Italia 2018 appena concluso. Le prestazioni dei corridori della formazione kazaka hanno hanno portato alla conquista della Maglia Bianca di miglior giovane e del podio con il giovane colombiano Miguel Angel Lopez, capitano designato per il quale erano concentrati sin dall’inizio tutti gli sforzi, ma anche al brillante piazzamento di Pello Bilbao, giunto a Roma in sesta posizione a 11’50” dal vincitore assoluto Chris Froome (Sky). Missione dunque compiutta per la squadra di Alexandre Vinokourov, che ha confermato ancora una volta una grande solidità, grazie anche alla direzione sapiente di Giuseppe Martinelli.

Le prestazioni di Lopez in questa Corsa Rosa, unite ad un ottimo inizio di stagione per la formazione kazaka, non fanno infatti rimpiangere la partenza di Fabio Aru, autore invece di un Giro 2018 da dimenticare fino al mesto ritiro, che, al termine della stagione 2017, aveva lasciato la squadra non senza polemiche. Il talento del giovane colombiano aveva finalmente iniziato a sbocciare nella scorsa edizione della Vuelta a España, ma i miglioramenti son stati ancor più notevoli. Se nella passata stagione era riuscito a imporsi in due frazioni di salita, calando di condizione nell’ultima settimana, in questo #Giro101, pur non avendo l’occasione di alzare le braccia su un traguardo di tappa, ha infatti dimostrato un rendimento certamente più costante.

“In questo Giro d’Italia abbiamo dimostrato ancora una volta forza e spirito combattivo – commenta Vino – Ottenere il podio finale di un Grande Giro con un giovane corridore come Miguel Angel Lopez è un grandissimo risultato. Dopo un anno difficile torniamo sul podio di una grande gara e sono sicuro che questo sia solo un inizio per noi. Sono felice per Miguel Angel e tutta la squadra. Abbiamo trascorso tre fantastiche settimane e, oltre al podio, abbiamo conquistato la maglia bianca con Miguel Angel e anche il sesto posto con Pello: è fantastico! Abbiamo mostrato i colori della Astana e del Kazakistan nelle prime posizioni, dimostrando che siamo una delle migliori squadre al mondo. Abbiamo condotto una stagione solida finora e continueremo in questo modo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.