© Sirotti

#SpazioTalk, Colbrelli, Masnada e Pasqualon si preparano alla Route d’Occitanie con il pensiero a Sanremo e 2021

I corridori italiani vogliono ripartire con un successo alla Route d’Occitanie 2020. Nell’ultimo episodio di SpazioTalk sono stati nostri ospiti alcuni dei tanti corridori italiani che proveranno a fare la differenza nella corsa a tappe francese che si svolgerà dall’1 al 4 agosto e ci hanno raccontato le loro sensazioni. Sonny Colbrelli ha ribadito che l’obiettivo sarà quello di testarsi in vista della Sanremo, così come ha fatto anche Andrea Pasqualon. Il corridore della Circus – Wanty Gobert, in scadenza di contratto, non ha poi nascosto la sua preoccupazione per il futuro, condivisa con Fausto Masnada, che vive sulla propria pelle l’incertezza in casa CCC.

“Innanzittuto parto motivato e con la voglia di riprendere dopo tanti mesi di stop – ha dichiarato il corridore della Bahrain – McLarena – Mi sono preparato al meglio: ritiri in altura e allenamenti specifici. Sono proprio curioso di testarmi più che altro. Già dal 1 agosto sarò in Occitania e vedrò subito come mi sono preparato. La mia forma fisica penso che sia molto buona, ho fatto tutto quello che dovevo e basta solo attaccare il numero alla schiena e ripartire. Penso come ogni corridore, non vedo l’ora”.

Anche Fausto Masnada non vede l’ora di riprendere, tanto da definirsi emozionato: “Sì, sabato ripartirò alla Route d’Occitanie, in una corsa di quattro tappe, di cui una molto dura. Lo stato d’animo è sicuramente di emozione, non è la prima corsa che andrò ad affrontare nella mia carriera, ma sono passati cinque mesi dall’ultima corsa che ho disputato e ripartire e attaccare il numero è sempre emozionante. Soprattutto si vive un po’ di tensione, come ogni anno quando riparte la stagione agonistica. Lo stato d’animo però è comunque positivo, sono certo di aver lavorato bene in questo periodo, sia nel lockdown che nell’ultimo mese di rifinitura in altura, perciò non ci resta che ricominciare a correre per capire le mie condizioni confrontandomi con gli avversari. Per quanto riguarda le ambizioni spero di riuscire a ottenere buoni risultati, soprattutto nelle corse a tappe, e mantenere il trend dello scorso anno, quindi l’obiettivo massimo sarebbe quello di vincere una tappa in un GT. Spero di raggiungerlo, ma comunque di dimostrare che sono protagonista e costante durante tutto l’arco della stagione”.

Andrea Pasqualon riparte dalla Francia con il pensiero già all’Italia e alle sue Classiche, dove spera di ottenere finalmente dei risultati importanti: “Felicissimo perché mancano davvero pochi giorni al ritorno alle corse, finalmente dopo tanti mesi è arrivato il momento di metterci tutti alla prova. Praticamente abbiamo passato un secondo inverno con una seconda preparazione durante il lockdown. Ho fatto anche io un ritiro di 25 giorni in altura, ad Andorra, e poi dieci giorni con il mio team in Belgio, nelle Ardenne, per rifinire la preparazione. Questo training camp è finito qualche giorno fa e ora sono rientrato a Girona, in Spagna, sabato ci sarà la prima corsa stagionale alla Route d’Occitanie, per poi volare in Italia per la Milano – Sanremo. L’ambizione è sicuramente quella di essere al via della Sanremo, ma soprattutto di riuscire a centrare un risultato su una grande corsa. Sono anni che arrivo vicino, perché ho sempre fatto buoni piazzamenti, anche all’inizio di questo 2020 ho portato a casa piazzamenti importanti, come alla Parigi – Nizza. Andrò alla Sanremo e alle altre Classiche italiane con le ambizioni di poter essere protagonista nelle fasi decisive della corsa e soprattutto nel finale. Mi aspetto molto da questo finale di stagione, perché è così che dobbiamo chiamarlo, siamo già praticamente ad agosto, quest’anno è tutto in subbuglio, ma dobbiamo vederlo come un finale di stagione. Ci aspettano tre mesi impegnativi, ho scelto di non fare la Srtrade Bianche ma una corsa a tappe per avere qualche chilometro in più nelle gambe alla Sanremo. Poi farò un’altra corsa a tappe, il Delfinato, per preparami al campionato italiano che si corre nelle mie zone ed è un appuntamento a cui tengo molto per questo 2020. Speriamo di ottenere qualche soddisfazione e soprattutto di firmare un contratto buono per gli anni che vengono, dato che sono in scadenza in questo 2020”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.