© A.S.O./Kåre Dehlie Thorstad

Giro del Belgio 2018, Coquard si toglie un peso: “Sarei stato deluso di non alzare le braccia al cielo”

Terzo successo stagionale, per Bryan Coquard al Giro del Belgio 2018. Dopo i trionfi raccolti in Oman e alla 4 Giorni di Dunkerque, il capitano della Vital Concept si è imposto a Tongeren, davanti a Cristophe Laporte (Cofidis) e a Roy Jans (Cibel). Una vittoria giunta al culmine di un’ottima prestazione del corridore transalpino che infatti chiude anche al settimo posto in classifica generale della corsa a tappe belga, a neanche due minuti di distacco dal vincitore Jens Keukeleire (Lotto Soudal), dopo essersi ben comportato anche nella “tappa regina”.

“Anche senza questo successo sarebbe stato un buon Giro del Belgio ma, data la mia forma attuale, sarei stato deluso di non alzare le braccia al cielo questa settimana“, commenta l’ex pistar. Il francese torna anche sui piazzamenti precedenti, nelle volate vinte da André Greipel (Lotto Soudal): “Nonostante le apparenze e i miei quinti posti nelle prime due tappe, stavo meglio rispetto alla Quattro Giorni”, aggiunge, sottolineando come “la tappa di sabato ha dimostrato che le gambe erano molto buone”, tanto che “mancava solo la vittoria”.

Un sollievo finalmente per l’ex Europcar, che in questa sua nuova avventura ha trovato molte difficoltà: “All’inizio della stagione e fino alla pausa post Amstel Gold Race non ero chiaramente al mio livello – osserva Coquard, ripensando ai mesi trascorsi – Da allora però ho riposato e sono tornato ad allenarmi bene […] probabilmente raccolgo anche i frutti del grande lavoro svolto quest’inverno e ad inizio primavera. Ho ritrovato il mio livello e sensazioni eccellenti“.

Ancora tanti obiettivi in questa annata per il transalpino classe ’92, che sembra aver trovato un ambiente adatto a lui nella neonata squadra francese (la Vital Concept), nonostante il mancato invito al Tour de France 2018, per il quale era invece molto fiducioso, insieme a tutto l’ambiente: “C’è sintonia in squadra, che è solida ed efficiente per gli sprint […] Continuiamo così, fiduciosi nella nostra forza e nella nostra volontà. Il Giro del Delfinato si sta avvicinando ed è importante, anche incoraggiante, arrivare a questo periodo dell’anno in ottima forma”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.