CicloMercato 2023: Anacona, Burnett, Finetto, Laurance, Mozzato, Soto, Quartucci, D. Quintana, Zardini

L’anno si avvicina sempre più alla sua conclusione, ma sono ancora tante le matasse di CicloMercato 2023 da dissipare. Tra gli argomenti più caldi c’è ovviamente la situazione della B&B Hotels – KTM, la cui permanenza in gruppo appare sempre più complicata, lasciando così a piedi una ventina di corridori, oltre allo staff. Tra questi spiccano Axel Laurence e Luca Mozzato, che già ieri erano dati come già certi di avere una soluzione per la prossima stagione. Rispetto a quanto anticipato ieri, per quanto riguarda il francese si amplia il ventaglio di possibilità visto che sembrerebbe che sulle sue tracce si siano mosse ben sei squadre WorldTour (tra le quali anche la Soudal-QuickStep, riporta Le Telegramme), mentre per quanto riguarda il corridore italiano sembra che la sua carriera sia destinata a proseguire in Francia, come riporta la Gazzetta dello Sport, ma facendo a sua volta il salto di categoria grazie all’accordo con la Arkéa – Samsic, squadra che sta ricostruendo il proprio organico dopo l’addio a Nairo Quintana e alcuni suoi fedelissimi.

Proprio Winner Anacona e Dayer Quintana, approdati in Francia assieme al vincitore del Giro 2014, sono al momento senza squadra per la prossima stagione e sembra che nel 2023 non saranno al fianco del loro capitano. Se infatti Nairo ha trovato una squadra di primissimo piano per l’anno che verrà, i suoi due fedeli gregari dovranno trovarsi, almeno provvisoriamente, una nuova collocazione, tornando in patria. Secondo quanto riporta Mundo Ciclistico, infatti, hanno entrambi firmato con la Colombia Tierra de Atletas GW Shimano, che dal prossimo anno si chiamerà Colombia Pacto por el Deporte, squadra continental rivolta in primis ai giovani, nella quale troveranno anche Óscar QuirozÓmar MendozaRafael PinedaNelson SotoBrayan Hernández.

In pieno fermento invece ancora due delle quattro nuove professional che vedremo in gruppo il prossimo anno, ovvero Team Corratec e Bolton Equities Black Spoke Pro Cycling. I primi sono in procinto di fare alcuni nuovi annunci nella giornata di oggi e uno di questi sarà molto probabilmente Lorenzo Quartucci, in arrivo dalla Hopplà Petroli Firenze Don Camillo, compiendo così l’atteso salto tra i professionisti dopo una non semplicissima gavetta che lo ha visto passare anche per Zalf e D’Amico nelle scorse stagioni. La formazione neozelandese ha invece ufficializzato un nuovo innesto ad un organico che in questi giorni sta prendendo velocemente forma. Si tratta di Josh Burnett, kiwi classe 2000 che nelle ultime stagioni si è affermato come uno dei migliori prospetti del paese, con buoni risultati e piazzamenti nelle corse locali a cui ha partecipato.

Restando in Italia, nel complesso mare magnum che vede molti corridori ancora senza contratto, bisogna registrare la decisione di appendere la bici al chiodo da parte di Mauro Finetto ed Edoardo Zardini, secondo quanto riporta l’Arena. A 37 anni e dopo una buona carriera che lo aveva visto correre due anni in maglia Liquigas, il primo saluta così il gruppo dopo una difficile stagione in maglia Maloja Pushbikers, alla quale è approdato dopo la deludente chiusura del Team Delko lo scorso inverno, chiudendo così un quinquennio in Francia; il secondo invece è tra le vittime della chiusura del progetto Drone Hopper, che ha costretto Gianni Savio a scendere a livello continental e salutare gran parte dei suoi italiani. Il veronese, a 33 anni, stava comunque già valutando di appendere la bici al chiodo dopo una discreta carriera militando nelle varie squadre professional italiane.

Scegli la tua squadra per il FantaCiclismo Donne 2023! Montepremi minimo di 500!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button