© Jumbo-Visma

Jumbo-Visma, Wout van Aert torna sul podio: “Sono felice dei miei progressi”

I miglioramenti proseguono. E fanno davvero ben sperare in vista della stagione su strada (e pure per gli ultimi grandi appuntamenti nel calendario del ciclocross, fra cui i Mondiali). Wout van Aert è sempre più pimpante e, alla sua quarta gara di cross dal ritorno in sella, è già riuscito a guadagnarsi un gradino del podio. A Zonnebeke, infatti, il belga della Jumbo-Visma si è piazzato al secondo posto, tornando a vedere da vicino, per lunghi tratti di gara, la sagoma del rivale neerlandese Mathieu van der Poel. Il fuoriclasse della Alpecin-Fenix a un certo punto della tenzone se n’è andato, scappando verso il successo, ma Van Aert ha motivi per essere soddisfatto.

“È stata una gara davvero dura – ha detto il corridore di Herentals nell’immediato dopogara –  Ho avuto sensazioni migliori rispetto a quelle che mi aspettavo, dato che nei giorni scorsi non sono stato benissimo. Così, non sapevo cosa aspettarmi dalla prova. Oggi era una questione di trovare il giusto equilibrio e di provare a tenere un passo costante”. Van Aert ci è riuscito ed è stato l’ultimo corridore a lasciare la ruota di Van der Poel, riproponendo brani di un duello visto spesso in passato e che, a questo punto, crea molta attesa per le prossime gare.

Van Aert stila così un bilancio molto positivo della tappa crossistica di Zonnebeke: “Sono molto felice per il mio primo podio stagionale e per la progressione che sto mettendo in atto settimana dopo settimana. Questo mi dà tanta fiducia per il futuro”, le parole del belga, tornato alle gare a fine dicembre dopo il bruttissimo infortunio accusato al Tour de France 2019.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.