© Bahrain-Merida

UCI, archiviato il caso di Rohan Dennis contro la Bahrain-Merida

L’UCI ha archiviato il caso di Rohan Dennis contro la Bahrain – Merida. La denuncia del corridore australiano era arrivata in seguito alla contesa nata con il misterioso ritiro del ciclista dal Tour de France, che ha portato all’interruzione del contratto. Circa due mesi dopo quel giorno, l’australiano andò a dominare la scena ai Mondiali di Yorkshire, conquistando la prova a cronometro su una bici di marca diversa da quella del team. La risposta della squadra arrivò qualche giorno dopo, il 29 settembre, spiegando che il contratto era stato terminato in data 13 settembre, quindi prima della corsa, ma che non era stato annunciato per consentire al corridore di prepararsi senza distrazioni ai Campionati del Mondo. In seguito il ciclista decise di depositare la sua lamentela presso l’UCI.

Da Aigle fanno tuttavia sapere che nella giornata di ieri “il caso è stato archiviato”, lasciando dunque ora a Dennis, che nel frattempo ha firmato per il Team Ineos, la scelta se fare appello al TAS di Losanna entro trenta giorni. Per il momento, come dall’inizio di questa contesa, non sono arrivati commenti ufficiali da nessuna delle parti interessate. Riguardo le motivazioni del ritiro dalla Grande Boucle che ha portato alla rottura dei rapporti, solo recentemente l’iridato ha spiegato che aveva problemi che stano compromettendo la sua vita privata, decidendo così di ritirarsi per tornare a casa e risolvere le sue questioni familiari.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.