Parigi-Roubaix 2021, Mathieu van der Poel è sul terzo gradino del podio all’esordio: “Una giornata che non dimenticherò mai”.

© ASO

Si è conclusa con un terzo posto la Parigi-Roubaix 2021 di Mathieu van der Poel. L’olandese della Alpecin-Fenix è stato protagonista fino alla fine, mettendo in strada tutta la sua abilità e la sua classe, ma all’interno del velodromo di Roubaix si è dovuto inchinare alla maggior velocità del vincitore Sonny Colbrelli (Bahrain – Victorious) e di Florian Vermeersch (Lotto Soudal). Il trionfatore del Fiandre 2020 è comunque soddisfatto della sua prestazione in quello che è stato il suo esordio all’Inferno del Nord.

Sono contento della mia corsa – ha dichiarato il classe 1995 ai microfoni di Sporza – ho perso combattendo dopo una gara veramente bella. Nel finale ho sentito le mie gambe sgonfiarsi. Ho sperato di essere il meno distrutto per lo sprint, ma non è stato così”.

Il tre volte campione del mondo di ciclocross ha poi ricordato anche quanto la sua capacità nel fuoristrada gli sia stata utile in una giornata così fangosa: “In ogni caso è una prima partecipazione che non scorderò. Nei settori di pavé sono stato in grado di usare la mia esperienza nel ciclocross”.

Altre Notizie

Questo sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione e proporre prodotti in base agli utenti.

Info