Vuelta a España 2020, una brutta caduta costringe Jay McCarthy al ritiro: escluse lesioni alla testa e alla colonna vertebrale (aggiornato)

Brutta caduta per Jay McCarthy durante la settima frazione della Vuelta a España 2020. Il corridore della Bora – hansgrohe è caduto a circa 60 chilometri dal traguardo di Villanueva de Valdegovia. Ancora non chiare le dinamiche dell’incidente ma il corridore è rimasto a lungo a terra in un campo a bordo strada. Poi ha ricevuto i soccorsi e, dopo essere stato caricato su una barella, è stato trasportato in ospedale dall’ambulanza per i controlli. Lo sfortunato corridore è rimasto sempre cosciente mentre veniva soccorso.

In serata è arrivato un primo aggiornamento da parte della formazione tedesca sulle sue condizioni: “Jay sta bene viste le circostanze. Sono state escluse lesioni alla testa e alla colonna vertebrale. Potrebbero essere escluse anche lesioni ossee – ha riferito Jan Petersohn, il medico della squadra – Tuttavia, ha subito una grave distorsione al ginocchio, che ci porta a presumere una complicata lesione legamentosa del ginocchio destro. Una valutazione dell’imaging è ancora in corso in questo momento”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.