© Sarah Meyssonier

Vuelta a España 2020, confermate due tappe in Galizia e probabile sconfinamento in Portogallo

Si sta delineando sempre di più il percorso della Vuelta a España 2020, la cui presentazione ufficiale sarà martedì 17 dicembre. Come riporta ciclo21, sono state, infatti, confermate dalla amministrazione autonoma le sedi di arrivo e di partenza di due tappe che si disputeranno nella Comunità autonoma della Galizia, mentre della terza frazione è stata resa nota solo la località di partenza. Si tratta della sedicesima tappa, in programma il 1 settembre che prenderà il via da Muros e si concluderà al Monte Ézaro. Mentre la frazione del giorno successivo unirà le località di Lugo e Orense con un percorso mosso di 180 chilometri, particolarmente adatto ad attacchi da lontano.

Secondo il giornale portoghese A Bola, la corsa a tappe spagnola dovrebbe sconfinare in Portogallo per due tappe, la diciottesima e la diciannovesima, in programma il 3 e il 4 settembre. La prima, con partenza da Mos, in Galizia, dovrebbe avere un finale che coinvolgerà i comuni di Porto e Matosinhos. Il giorno successivo la carovana dovrebbe ripartire da Viseu per terminare a Ciudad Rodrigo. Se confermato, questo sarebbe il terzo possibile sconfinamento della corsa spagnola dopo l’ufficialità della Grande Partenza nei Paesi Bassi e il possibile arrivo sul Tourmalet, in Francia.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.