Vuelta a España 2020, ufficiale la partenza da Utrecht (aggiornato)

La Vuelta a España 2020 partirà da Utrecht. In questi giorni la notizia si è fatta sempre più insistente, fino a concretizzarsi oggi in una conferenza stampa nella quale è stata ufficializzato il ritorno della corsa iberica nei Paesi Bassi. Con questa Salida Official Utrecht diventerà la prima città ad ospitare una tappa di tutti e tre i grandi giri, avendo accolto già il Giro d’Italia 2010 e il Tour de France 2015. Una tripletta che potrebbe diventare un poker visto che la città ha annunciato la propria intensione di candidarsi anche per il Mondiale 2025.

Si partirà dunque con una cronosquadre per le strade della città, che il giorno successivo ospiterà anche l’arrivo della prima tappa in linea, che arriverà da ‘s-Hertogenbosch (più comunemente nota come Den Bosch). Sarà invece un circuito da e verso Breda la terza frazione, che dunque attraverserà la regione del Brabante Settentrionale dopo quella di Utrecht. Queste due giornate saranno adatte alle ruote veloci, che potranno lottare per i primi successi parziali dei Grand Tour. Sono proprio le due istituzioni locali, assieme alle amministrazioni comunali, ad aver finanziato per poco meno del 50% un progetto il cui costo totale è di 14 milioni di euro. Circa cinque milioni saranno invece versati da privati, mentre a completare l’apporto economico con 2,5 milioni di euro è il Ministero della Salute, del Welfare e dello Sport.

Per la Vuelta si tratta della seconda partenza dai Paesi Bassi, dopo che nel 2009 fu Assen ad accogliere la corsa iberica. In totale diventano così quattro le volte in cui l’ultimo GT stagionale si lancia dall’estero, una tradizione recente e ancora poco consueta visto che si iniziò nel 1987 con Lisbona, ma poi non vi furono più sino al 2009. Ultima in ordine di tempo Nimes, dalla quale si partì nel 2017. In questi giorni si è inoltre parlato della possibilità di imitare il Tour de France, con lo Yorkshire pronto ad accogliere il suo secondo grande giro dopo l’esperienza in giallo del 2014.

Grande Partenza Vuelta a España 2020

  1. Utrecht – Utrecht (Cronosquadre) (23,7 km)
  2. ‘s-Hertogenbosch – Utrecht (183 km)
  3. Breda – Breda (194 km)

Planimetrie Grande Partenza Vuelta a España 2020

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

3 commenti

  1. salve avrei 2 domande x la redazione:nel Giro 2010 ci fu una tappa in linea a Utrecht?mi ricordo che il prologo fu in Amsterdam…invece è definitivamente accantonato l’affascinante progetto della Grande partenza dalle Canarie?

    • Ciao Alexy, nel 2010 la seconda tappa arrivava a Utrecht, in provenienza da Amsterdam. Per quanto riguarda le Canarie, il tema è molto caro al direttore di corsa Javier Guillen, quindi probabile possa realizzarsi comunque nei prossimi anni.

  2. grazie x le risposte!!si avevo letto che il direttore Guillen vorrebbe realizzare puesto progetto Canarie ma che x il momento risulta ancora costoso speriamo che si possa concretizzare nel giro di 2-3 anni perché sarebbe bello vedere un arrivo sul Teide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.