© Sirotti

Vuelta a España 2019, fratture multiple per Victor De La Parte dopo la maxicaduta

Victor De La Parte è stato uno dei molti corridori coinvolti nella caduta che si è verificata a circa 90 chilometri dalla conclusione della sesta tappa della Vuelta a España 2019. Subito trasportato in ospedale assieme a Rigoberto Uran e Hugh Carthy, le radiografie effettuate hanno evidenziato la frattura di una scapola e di una costola sul lato sinistro. Il corridore della CCC era al tredicesimo posto della classifica generale, a 2 minuti dal leader, e stava mostrando una buona condizione sulle salite che hanno caratterizzato le prime frazioni della corsa spagnola. A causa delle sue fratture, la stagione dello spagnolo è terminata e potrà dunque concentrarsi sul pieno recupero.

“Victor è stato coinvolto in un incidente che ha fatto cadere un folto gruppo di corridori – ha commentato il medico della squadra, il Dottor Daniele Zaccaria – Si trovava in mezzo al gruppo e non è riuscito ad evitare i corridori che gli sono caduti davanti. È stato immediatamente portato in ospedale dove i raggi hanno rivelato le fratture di una scapola e di una costola sul lato sinistro“.

Con la stagione che si avvia verso la conclusione, ormai allo sfortunato ciclista spagnolo non rimane che concentrarsi sul suo pieno recupero in vista del prossimo anno: “Fortunatamente la frattura scapolare non richiederà un intervento chirurgico, ma circa 40 giorni di riposo prima di poter tornare ad allenarsi – ha continuato il dottore – A causa del periodo dell’anno, a soli due mesi dalla fine della stagione, gli consiglieremo di essere paziente, prendere le cose lentamente e concentrarsi sul recupero in modo da essere pronto per la prossima stagione”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.