Tour de France 2023, Giulio Ciccone conquista la maglia a pois: “Missione compiuta! I miei compagni sono stati straordinari”

Giulio Ciccone salirà sul podio finale del Tour de France 2023. Arrivato alla Grande Boucle per riscattare la delusione di un Giro d’Italia che è stato costretto a saltare, lo scalatore abruzzese è venuto fuori nel corso dei giorni, crescendo di condizione per puntare ad un risultato che all’Italia mancava da più di dieci anni, da quel 2009 che vide il trionfo di Franco Pellizotti. E prima di lui bisogna risalire al 1992, quando fu Claudio Chiappucci a conquistare la maglia per il secondo anno consecutivo. Un obiettivo per il quale la Lidl – Trek lo ha ampiamente sostenuto, affiancandogli anche oggi compagni di peso per scortarlo in tutte le prime fasi di corsa.

“Avevamo un piano e abbiamo fatto un grandissimo lavoro per portarlo a compimento – spiega dopo la cerimonia di premiazione – Devo davvero ringraziare tutti i miei compagni, sono stati straordinari. Penso che abbiano fatto qualcosa di pazzesco sin dall’inizio. Quando corridori come Mads Pedersen e Mattias Skjelmose decidono di fare qualcosa, tu devi stare alla loro ruota. Abbiamo fatto tutto alla perfezione per tenerci questa maglia, tanto in salita quanto nella vallata”.

Con i suoi compagni, l’abruzzese è stato infatti protagonista sin dalle primissime fasi di corsa, dando vita ad “una grande battaglia” iniziata sin dalla prima salita di giornata. “Abbiamo ottenuto quel che volevamo, missione compiuta!”, esulta il classe 1994 entusiasta per un risultato che ne conferma caratteristiche e qualità, tanto fisiche quanto mentali”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio