© ASO / Aurelien Vialatte

Tour de France 2021, Top/Flop del Giorno

La nostra rubrica che traccia il bilancio della giornata appena conclusasi al Tour de France 2021.

TOP

Wout Van Aert (Jumbo-Visma): Vince in montagna, vince a cronometro e ora vince anche in volata. Cosa dire di più di questo corridore? Perfettamente lanciato dal compagno di squadra Mike Teunissen, il campione belga aggiunge un’altra perla al suo palmares sempre più prezioso conquistando il prestigioso traguardo degli Champs-Elysees con una volata perfetta, nella quale si mette alle spalle i due velocisti migliori di questa Grande Boucle, ovvero Jasper Philipsen e Mark Cavendish. Semplicemente fenomenale.

Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix): È mancato solo il successo in questo Tour allo sprinter 23enne, che ha ottenuto ben sei top-3 nelle tre settimane di gara ma, appunto, nessuna vittoria. Ci va vicinissimo ancora una volta quest’oggi, su un traguardo che, se conquistato, sarebbe stato il giusto premio alla sua continuità. Alla fine Van Aert lo batte per mezza ruota, ma il giovane belga dimostra anche oggi che in futuro ci sarà da fare i conti con lui nelle volate.

André Greipel (Israel Start-Up Nation): Nell’ultima volata della sua carriera al Tour de France conquista il suo miglior risultato in queste tre settimane ottenendo il quinto posto su un arrivo nel quale, in passato, si era imposto in due occasioni. Un piazzamento che non aggiunge nulla alla sua fantastica carriera, ma che, visto lo scenario e il significato che aveva per il 39enne tedesco, in realtà vuol dire molto.

FLOP

Cees Bol (Team DSM): Niente da fare, neanche oggi il velocista neerlandese riesce a trovare lo spunto giusto per entrare nella lotta per il successo di giornata. Il 25enne chiude con un deludente 21esimo posto un deludente Tour per lui e per la sua squadra, durante il quale non è praticamente mai sembrato in grado di lottare per il successo.

Mads Pedersen (Trek-Segafredo): Come Bol, anche l’ex campione del mondo non fa praticamente lo sprint, concludendo piuttosto lontano dai primi un Tour nel quale avrebbe dovuto essere il capitano per le volate ma nel quale in volata non si è praticamente mai visto. Lasciare spazio oggi a Stuyven o Theuns, che sono apparsi più in forma nelle ultime tappe, sarebbe forse stato meglio.

Michael Matthews (Team BikeExchange): Alla fine la volata la fa Mezgec (che ottiene un ottimo quarto posto) e non l’australiano, che in teoria era ancora in corsa per la Maglia Verde. Certo, sperare che Cavendish fallisse totalmente quest’ultimo sprint era un’utopia, ma non si sa mai come possono andare le cose in volata, quindi sarebbe stato meglio provarci fino in fondo.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.