© ASO / Alex Broadway

Tour de France 2020, Wout van Aert: “Non pensavo che sarei riuscito a tornare a questo livello dopo la caduta dello scorso anno”

Wout van Aert sembra non fermarsi più. Il corridore della Jumbo-Visma, infatti, ha mostrato ancora una volta una forma strepitosa andando a vincere la quinta tappa del Tour de France 2020 davanti a Cees Bol (Sunweb) e Sam Bennett (Deceuninkc-Quickstep), nonostante il grande lavoro fatto ieri per i propri capitani sulla salita finale e nonostante oggi abbia dovuto fare tutto da solo, non avendo un treno a disposizione per le volate. Il 25enne belga è stato molto abile nel prendere la ruota del trenino Sunweb, per poi sprigionare la propria potenza ed andarsi a prendere la quinta vittoria stagionale, la seconda alla Grande Boucle dopo quella dello scorso anno, che ha rischiato di essere l’ultima della sua carriera dato l’incidente che l’aveva visto protagonista nella cronometro di Pau.

Non pensavo che sarei riuscito a tornare a questo livello quando sono caduto l’anno scorso a Pau – esordisce van Aert – I mesi successivi sono stati davvero difficili… Ho dovuto lavorare davvero sodo. Dal ritorno alle corse ad agosto, ogni gara che passa, ho sempre grandi gambe. Siamo pronti per un super Tour de France, Primoz Roglic e Tom Dumoulin sembrano davvero forti. Abbiamo tanti stimoli a far bene”, conclude l’ex Campione del Mondo di ciclocross.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.