Presentazione squadre 2017: Katusha – Alpecin

La Katusha – Alpecin si appresta a vivere una stagione particolare. Si può dire infatti che con il 2016 sia finita un’era nel team e ora ci sia l’inizio una nuova. Cambiamento non dettato solo dai grandi cambiamenti nel team, con la partenza di un corridore come Joaquin Rodriguez e l’arrivo di Tony Martin, ma legato anche al semplice progetto con l’abbandono della squadra completamente russa in favore di un’idea più internazionale, tanto che la licenza è diventata svizzera con l’ingresso di Alpecin come co-sponsor. Nonostante tutti i cambiamenti le ambizioni della squadra rimangono elevate con la volontà di esser protagonisti in tutti i tipi di corse.

GLI UOMINI PIU’ ATTESI

L’ingaggio più importante nell’ultima sessione di CicloMercato è sicuramente Tony Martin. Il tedesco è reduce da una stagione molto particolare visto che sono poche le occasioni in cui si è messo in mostra, ma ha concluso la stagione laureandosi nuovamente campione mondiale. Proprio dal titolo mondiale vuole ripartire Martin per rilanciarsi in una stagione molto importante visto la possibilità di avere carta bianca in molte più occasioni rispetto alla Etixx – QuickStep. Gli altri due capitani del team invece saranno i confermati Alexander Kristoff e Ilnur Zakarin. Il primo è reduce da una stagione sottotono e vorrà quindi tornare a dimostrare il suo valore sia nelle volate, dove potrà contare su due corridori di qualità nel treno come Michael Mørkøv e soprattutto Marco Haller, che nelle classiche del nord dove ha dimostrato in più di un’occasione di essere uno dei corridori più forti. Pensando a Zakarin invece la mente di molti va alla discesa del Colle dell’Agnello e quella terribile caduta che lo costrinse a ritirarsi dal Giro d’Italia quando si trovava in quinta posizione in classifica. E proprio da quel quinto posto il russo vuole ripartire per dimostrare di essere un corridore da corse a tappe e fare il definitivo salto di qualità.

Ad aiutare Zakarin nelle corsa a tappe ci saranno corridori esperti e di qualità come Rein Taaramäe, reduce da una buona stagione, Tiago Machado e lo sloveno Simon Spilak. Proprio quest’ultimo è chiamato ad un 2017 completamente diverso rispetto a quello della scorsa stagione visto il rendimento deludente nelle corse a tappe di una settimana dove si era sempre messo in mostra. Fra i nuovi innesti invece buoni risultati fin da subito potrebbero portarli José Gonçalves, Baptiste Planckaert, che è partito già nel migliore dei modi al Tour Down Under piazzandosi nella prima tappa, e Maurits Lammertink. I tre arrivano da esperienze in squadre più piccole, ma nonostante ciò hanno dimostrato il loro valore confrontandosi spesso con i migliori corridori al mondo riuscendo ad ottenere anche buoni piazzamenti.

I GIOVANI TALENTI

Tony Martin non sarà l’unico campione del Mondo nel team svizzero. La squadra potrà infatti contare anche sul campione a cronometro fra gli Under23 Marco Mathis del quale si parla molto bene. Probabilmente al tedesco classe 1994 servirà un primo anno di rodaggio, ma qualche buon risultato potrebbe già ottenerlo nella sua prima stagione fra i professionisti. Mathis è stato l’erede nei Campionati del Mondo di Mads Würtz Schmidt, che curiosamente il prossimo anno sarà suo compagno di squadra. Il danese è reduce da quattro stagioni nella categoria Continental ed è già riuscito a dimostrare le sue qualità anche in corse riservate ai professionisti, come testimoniano i buoni risultati ottenuti al Tour of Denmark o la Boucles de la Mayenne.

Fra i giovani in rampa di lancio inoltre c’è grande curiosità intorno a Sven Erik Bystrøm. Il norvegese è al suo terzo anno fra i professionisti ed è chiamato al definitivo salto di qualità dopo due stagioni in cui ha mostrato in diverse occasioni delle buone potenzialità. Discorso simile può essere fatto poi anche per Matvey Mamykin e Jhonatan Restrepo, entrambi al loro secondo anno fra i professionisti. In particolare il russo ha dimostrato ottime qualità in salita nella seconda parte di stagione piazzandosi anche in un arrivo impegnativo come quello di Formigal alla Vuelta a España.

IL ROSTER

Contatti
TEAM KATUSHA ALPECIN
Katusha Management SA
8, rue du Nant
1207 Genève
SVIZZERA
Email: info@teamkatushaalpecin.com
Sito: www.teamkatushaalpecin.com

 

 

Organico
BELKOV Maxim 09.01.1985 RUS
BYSTRØM Sven Erik 21.01.1992 NOR
GONÇALVES José 13.02.1989 POR
HALLER Marco 01.04.1991 AUT
HOLLENSTEIN Reto 22.08.1985 SUI
KIŠERLOVSKI Robert 09.08.1986 CRO
KOCHETKOV Pavel 07.03.1986 RUS
KRISTOFF Alexander 05.07.1987 NOR
KUZNETSOV Viacheslav 24.06.1989 RUS
LAMMERTINK Maurits 31.08.1990 NED
LOSADA ALGUACIL Alberto 28.02.1982 ESP
MACHADO Tiago 18.10.1985 POR
MARTIN Tony 23.04.1985 GER
MORKOV Michael 30.04.1985 DEN
PLANCKAERT Baptiste 28.09.1988 BEL
ŠPILAK Simon 23.06.1986 SLO
TAARAMÄE Rein 24.04.1987 EST
VICIOSO ARCOS Ángel 13.04.1977 ESP
ZABEL Rick 07.12.1993 GER
ZAKARIN Ilnur 15.09.1989 RUS
Neoprofessionisti
BIERMANS Jenthe 30.10.1995 BEL
MAMYKIN Matvey 31.10.1994 RUS
MATHIS Marco 07.04.1994 GER
POLITT Nils 06.03.1994 GER
RESTREPO VALENCIA Jhonatan 28.11.1994 COL
SCHMIDT Mads Würtz 31.03.1994 DEN
Staff
General Manager AZEVEDO José 19.09.1973 POR
Sports Director AZEVEDO José 19.09.1973 POR
Ass. Sports Director COZZI Claudio ITA
Ass. Sports Director FLORENCIO Xavier 26.12.1979 ESP
Ass. Sports Director KONYCHEV Dmitri RUS
Ass. Sports Director MIKHAYLOV Gennady BEL
Ass. Sports Director SCHMIDT Torsten 18.02.1972 GER
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.