Vuelta a España 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Diciannovesima Tappa: Lleida › Andorra. Naturlandia

Si torna a salire nella 19esima Tappa della Vuelta a España 2018, la Lleida › Andorra. Naturlandia di 154,4 chilometri. La frazione terminerà quindi in suolo andorrano, con una scalata secca finale che infiammerà sicuramente la bagarre tra i favoriti per la generale. La tappa sarà una lunga attesa verso l’asperità decisiva, visto che prima non sono previsti GPM. A parte qualche consueto sali-scendi tra il chilometro 30 e 65, i corridori non affronteranno particolari difficoltà altimetriche. Un leggero falsopiano di circa 20 chilometri porterà gli atleti a Sant Julià de Loria, dove comincerà la salita finale che porterà i corridori a Naturlandia.

Si tratta dell’insidioso Coll de la Rabassa (17 km al 6,6 %, 1a cat.), che non presenta pendenze impossibili ma sicuramente creerà una discreta selezione viste le sue pendenze. I primi quattro chilometri sono sicuramente i più duri, visto che sono costantemente sopra il 10%, mentre poi le pendenze vanno affievolendosi, con gli ultimi sei chilometri quasi mai sopra il 7%. Il traguardo è posto a quota 2025 metri di altitudine.

Anche l’anno scorso il Coll de la Rabassa venne incluso dagli organizzatori, con i corridori che ci transitarono nella tappa con arrivo ad Andorra la Vella. A vincere, in quella occasione, fu Vincenzo Nibali, che beffò tutti nell’ultimo chilometro con un attacco da finisseur.

ORARIO DI PARTENZA: 13:30

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:27-17:54

DIRETTA TV: 16:00 Eurosport 1 (14:50 Eurosport Player, clicca qui per saperne di più)

HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta18

Favoriti Diciannovesima Tappa Vuelta a España 2018

Le gerarchie sembrano ormai chiare per quanto riguarda gli scalatori. Premesso che l’arrivo di domani si distacca un po’ dagli arrivi esplosivi ai quali abbiamo assistito fino ad oggi, gli occhi degli appassionati saranno soprattutto sulla lotta tra Simon Yates (Mitchelton-Scott) e Alejandro Valverde (Movistar). Il britannico, che potrà contare sul fratello Adam e sul pimpante Jack Haig, potrà giocare in difesa, ma se non dovesse staccare il murciano, poi potrebbe rischiare di pagarlo nell’ultimo chilometro, quando l’Imbatido potrà far valere la sua sparata e magari prendersi anche un abbuono. Con il fatto che la prima parte di salita sarà la più dura, sarà interessante vedere come la scalata sarà gestita dai due contendenti.

Valverde potrebbe decidere di sguinzagliare Nairo Quintana, facendolo attaccare fin dalle prime rampe e costringendo la Mitchelton al lavoro di ricucitura. Del duello potrebbero beneficiarne anche Miguel Ángel López (Astana) e Enric Mas (Quick-Step Floors), pronti a sfruttare i tatticismi degli avversari e andare a caccia quantomeno del podio. Un gradino più sotto appare essere Steven Kruijswijk (LottoNl-Jumbo), che probabilmente inizia ad accusare le fatiche del Tour, mentre Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) e Ion Izagirre (Bahrain-Merida), ormai piuttosto lontani in classifica, potrebbero provare ad anticipare per andare a caccia della vittoria di tappa. Proveranno ad essere della partita anche Rigoberto Uran (EF/Drapac), Emanuel Buchmann (Bora-hansgrohe), Tony Gallopin (Ag2r La Mondiale) e Wilco Kelderman (Sunweb).

Per quanto riguarda le fughe da lontano invece, occhio a Rafal Majka e Davide Formolo (Bora-hansgrohe), Michael Woods e Pierre Rolland (EF/Drapac), David De La Cruz (Team Sky), Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), George Bennett (LottoNL-Jumbo), Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), Fabio Aru (UAE-Emirates), Dylan Teuns e Alessandro De Marchi (BMC) e Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin).

Borsino dei Favoriti

***** Alejandro Valverde
****  Simon Yates, Enric Mas
*** Miguel Ángel López, Nairo Quintana, Steven Kruijswijk
** Ion Izagirre, Adam Yates, Thibaut Pinot, David De La Cruz
*  Rigoberto Uran, Wilco Kelderman, Rafal Majka, Emanuel Buchmann, Dylan Teuns

Meteo Previsto Diciannovesima Tappa Vuelta a España 2018

Per lo più nuvoloso. Precipitazioni 24%. Umidità 77%. Vento fino a 8 km/h direzione NE. Temperatura minima 12°C, massima 19°C.

Maggiori insidie Diciannovesima Tappa Vuelta a España 2018

All’imbocco dell’ultima asperità il gruppo sarà verosimilmente compatto, vista l’assenza di GPM precedenti. Per questo motivo il nervosismo sarà molto e sarà necessario restare fuori da eventuali intoppi. Inoltre per la prima volta in questa Vuelta, i corridori affrontano un’unica salita secca, che li porterà a gestire diversamente le proprie energie.

Cronotabella Diciannovesima Tappa Vuelta a España 2018

LOCALITÀ CHILOMETRI ORARI
ARRIVO PARTENZA 39KM/H 37KM/H 35KM/H
LLEIDA 154.4 0 13:30 13:30 13:30
LLEIDA 154.4 0 13:30 13:30 13:30
BALAGUER 134.3 20.1 14:00 14:02 14:04
CUBÉLLS 118.4 36 14:25 14:28 14:31
ARTESA DE SEGRE 109 45.4 14:39 14:43 14:47
PONTS 95.4 59 15:00 15:05 15:11
OLIANA. AVITUALLAMIENTO 70.9 83.5 15:38 15:45 15:53
COLL DE NARGÓ 57.6 96.8 15:58 16:06 16:15
ORGANYÀ 52.4 102 16:06 16:15 16:24
EL PLA DE SANT TIRS 38.4 116 16:28 16:38 16:48
ADRALL 36.9 117.5 16:30 16:40 16:51
MONTFERRER 34.4 120 16:34 16:44 16:55
CASTELLCIUTAT 32.4 122 16:37 16:47 16:59
LA SEU D’URGELL 30.4 124 16:40 16:51 17:02
SANT JULIÀ DE LÒRIA 17.7 136.7 17:00 17:11 17:24
CS-131 CS-131. COMIENZA PUERTO 17 137.4 17:01 17:12 17:25
JUBERRI 12.4 142 17:08 17:20 17:33
NATURLANDIA 8.4 146 17:14 17:26 17:40
NATURLANDIA. COLL DE LA RABASSA 0 154.4 17:27 17:40 17:54

Planimetria e Altimetria Diciannovesima Tappa Vuelta a España 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.