© Unipublic

Vuelta a España 2018, Valverde soddisfatto ora guarda al Mondiale: “Grandi ambizioni e belle sensazioni”

Alejandro Valverde guarda con fiducia al Mondiale di Innsbruck 2018. Malgrado il calo nelle ultime tappe, il murciano si mostra soddisfatto del bilancio alla Vuelta a España 2018, conclusa con un bottino di due tappe, la maglia verde della classifica a punti e un quinto posto finale che a 38 anni resta risultato di assoluto prestigio. Prestazioni peraltro che nel complesso rendono meno amaro anche il bilancio di una Movistar nuovamente non del tutto convincente, che con il doppio capitano è spesso davanti, ma soffre nei momenti decisivi.

Finisco questa Vuelta con delle belle sensazioni e questa sera sono davvero molto soddisfatto – commentava dopo l’arrivo serale di Madrid – Ieri (Sabato, ndr) ero un po’ deluso di non aver avuto le gambe per seguire i migliori, ma quando vedo l’affetto del pubblico anche i momenti più duri diventano positivi. Bisogna saper vincere, ma anche saper perdere. Quando l’avversario è più forte di te, devi riconoscerlo”.

Ora dunque ovviamente mirino puntato e sguardo rivolto all’appuntamento iridato nel quale il recordman di podi della storia andrà a caccia del metallo più prezioso, quello che sinora gli è sempre mancato. “Ci arriviamo con grandissime ambizioni – ammette – Sappiamo che in una corsa di un giorno, in un Mondiale, si può vincere o perdere. Ma in quanto entusiasmo, voglia e forma, penso di avere tutti gli elementi per fare bene”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.