© Photo Gomez Sport

Presentazione Percorso e Favoriti Clasica San Sebastian 2021

Dopo un anno di assenza, sabato 31 luglio torna a disputarsi la Clasica San Sebastian. Giunta alla 40esima edizione, la corsa iberica è la più prestigiosa delle classiche che si svolgono nel periodo estivo ed è la più importante gara di un giorno spagnola. Con un percorso sempre piuttosto movimentato ad unire la partenza e l’arrivo, fissati appunto a San Sebastian (o, in basco, Donostia), la Klasikoa riesce a proporre spesso un parterre di alto livello, che accoglie sia corridori reduci dal Tour de France, sia atleti concentrati sulla Vuelta a España e, più in generale, sulla seconda parte di stagione. Dalle 19 squadre WorldTour e dalle 6 formazioni Professional al via ci si attende dunque una corsa avvincente e, come sempre, piuttosto incerta, dalla quale uscirà il nome del successore di Remco Evenepoel, vincitore nel 2019.

ORARIO DI PARTENZA: 11:43
ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 17:14-17:47
DIRETTA TV E STREAMING: 15:15-17:30 RaiSport / 15:30-17:30 Eurosport Player, GCN
HASHTAG UFFICIALE: #klasikoa

Hashtag ufficiale: #klasikoa

Albo d’oro recente Clasica San Sebastian

2020 Non disputata a causa della pandemia di Covid-19
2019 EVENEPOEL Remco
2018 ALAPHILIPPE Julian
2017 KWIATKOWSKI Michal
2016 MOLLEMA Bauke
2015 YATES Adam
2014 VALVERDE Alejandro
2013 GALLOPIN Tony
2012 SANCHEZ Luis Léon
2011 GILBERT Philippe

Percorso Clasica San Sebastian 2021

San Sebastian – San Sebastian (223,5 km)

Rispetto all’ultima edizione disputata, quella del 2019, il tracciato della Klasikoa presenta qualche cambiamento, soprattutto nella parte iniziale. Dopo la partenza da San Sebastian, il gruppo percorrerà una quarantina di chilometri semplici (interrotti solo dal breve strappo dell’Alto de Zudugarai) prima di incontrare la prima vera salita di giornata, che sarà seguita 20 chilometri dopo dal primo GPM ufficiale della corsa, quello di Azkarate (4,2 km al 7,3%). In rapida successione, si affronteranno poi le impegnative ascese di Urraki (8,6 km al 6,9%) e di Alkiza (4,4 km al 6,2%), alle quali farà seguito un tratto di strada piuttosto ondulato di circa 30 chilometri che immetterà i corridori nella seconda metà di gara.

Terminato questo tratto, mancheranno 70 chilometri alla conclusione, e il plotone si troverà subito a affrontare l’Alto de Jaizkibel, salita simbolo di questa corsa, che con i suoi 7900 metri al 5,6% potrebbe essere lo scenario nel quale inizieranno a muoversi alcuni nomi importanti, anche se più probabilmente si assisterà a qualche azione da parte delle seconde linee. Scollinata questa ascesa e lanciatasi nella discesa seguente, la carovana transiterà da Hondarribia e, poco dopo, affronterà il duro GPM di Erlaitz (3,8 km al 10,6%), penultima asperità di giornata (rispetto al 2019 non sarà infatti presente l’Alto de Mendizorrotz), che contribuirà a scremare ulteriormente il gruppo in vista del finale.

Superata questa salita, il successivo tratto di falsopiano e la discesa, però, mancheranno ancora 30 chilometri al traguardo, una ventina dei quali in pianura (che porteranno anche il gruppo a passare una prima volta sulla linea d’arrivo, ai -17 dalla conclusione), che permetteranno ad alcuni corridori di rientrare in vista dell’ultima difficoltà, il terribile strappo di Murgil-Tontorra. Lunga 2100 metri, questa salita proporrà una pendenza media del 10,1%, con tratti che arriveranno a toccare il 19%, e sarà molto probabilmente decisiva per stabilire chi trionferà sul traguardo di San Sebastian, lontano solo otto chilometri dallo scollinamento, cinque dei quali saranno in discesa.

Favoriti Clasica San Sebastian 2021

Clicca qui per la startlist

Già vincitore nel 2018, Julian Alaphilippe si presenta al via come uno dei favoriti principali per il successo in questa corsa. Il campione del mondo ha chiuso abbastanza in sofferenza il Tour de France, tuttavia quasi due settimane di riposo potrebbero aver contribuito a ricaricare le batterie del 29enne transalpino, che non ha preso parte ai Giochi Olimpici di Tokyo. Il corridore della Deceuninck-QuickStep ha dunque buone possibilità di ottenere il bis, inoltre non necessariamente dovrà staccare tutti gli avversari prima del traguardo dato che è dotato di un ottimo spunto veloce, che potrebbe permettergli di imporsi anche in uno sprint ristretto.

Due degli avversari più insidiosi per il francese sono altri due ex vincitori della Clasica San Sebastian, vale a dire Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Adam Yates (Ineos Grenadiers), che si sono imposti in questa corsa rispettivamente nel 2016 e nel 2015. Il neerlandese è uscito con una buona condizione dal Tour de France come dimostrato anche dalla prova in linea delle Olimpiadi, nella quale ha chiuso con un ottimo quarto posto, e si trova sempre a suo agio su queste strade. Il britannico, invece, proprio in Giappone è tornato alle gare dopo tre mesi di soli allenamenti, dimostrando comunque una buona gamba visto il suo nono posto nella prova olimpica. Entrambi, dunque, sono da tenere in forte considerazione per questa giornata.

Sono comunque tanti i corridori che su un percorso del genere possono dire la loro, alcuni dei quali facenti parte delle squadre dei favoriti sopracitati. Se la Deceuninck-QuickStep può contare anche su un Mattia Cattaneo reduce da un più che positivo Tour de France, la Trek-Segafredo schiererà al via anche gli italiani Gianluca Brambilla, che qui ha già ottenuto una top ten nel 2016, e Giulio Ciccone, che invece è giunto undicesimo nel 2019 e che è in piena preparazione per la Vuelta a España. Un pizzico di Italia avrà anche la Ineos Grenadiers con Gianni Moscon, tornato in Europa in cerca di riscatto dopo una prova olimpica non esaltante, ma lo squadrone britannico potrà contare anche sui colombiani Egan Bernal e Daniel Felipe Martinez, che tornano ad attaccare il numero sulla schiena dopo due mesi senza corse e dopo aver contratto entrambi il Covid-19. Complicato, dunque, stabilire quali possono essere le loro condizioni e se potranno essere competitivi o meno.

Tra le formazioni meglio attrezzate al via spicca sicuramente l’UAE Team Emirates, che dovrebbe avere come capitano Diego Ulissi, messosi in luce alla Settimana Ciclistica Italiana. La squadra emiratina avrà comunque più di una carta da giocarsi grazie a corridori quali David De La Cruz, Alexandr Riabushenko, Alessandro Covi e il giovanissimo talento Juan Ayuso, al debutto in una gara WorldTour. Molte opzioni anche per la Bahrain Victorious, che schiererà Matej Mohoric, vincitore di due tappe al Tour, Mark Padun, che a giugno si era imposto in due frazioni del Giro del Delfinato, e il rientrante Mikel Landa, che sulle strade di casa proverà a riscattare una stagione fin qui piuttosto sfortunata.

Chi non deve riscattarsi dopo una delusione è sicuramente Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), che dopo il secondo posto alla Grande Boucle e il rinnovo di contratto con la squadra neerlandese ha la possibilità di continuare a stupire in una giornata che potrebbe ben adattarsi alle sue caratteristiche. Tra gli altri corridori che possono sicuramente lottare per il successo citiamo Simon Yates (Team BikeExchange), Patrick Konrad (Bora-hansgrohe), il due volte vincitore Luis Leon Sanchez (Astana-PremierTech) e Ben Hermans (Israel Start-Up Nation), tutti uomini che in passato sono riusciti a centrare o hanno sfiorato la top ten in questa gara.

L’Astana-PremierTech avrà altresì la possibilità di giocare le carte Gorka Izagirre e Oscar Rodriguez, apparsi in buon forma nelle ultime uscite, laddove la Bora-hansgrohe potrà contare anche su Wilco Kelderman e Giovanni Aleotti. Non schiera invece i pezzi da novanta la Movistar, le cui maggiori chances di risultato sono quindi affidate a Sergio Samitier, Hector Carretero e Gonzalo Serrano, mentre la Lotto Soudal si presenta al via con una formazione giovanissima, nella quale Stefano Oldani, Filippo Conca e Maxim Van Gils sembrano i più indicati per provare a ottenere un piazzamento prestigioso.

Partono infine con il ruolo di outsider corridori come Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Sam Oomen (Jumbo-Visma), Simon Carr e Neilson Powless (EF Education-Nippo), Jan Bakelants e Quinten Hermans (Intermarchè-Wanty-Gobert), Josè Herrada (Cofidis), Warren Barguil e Diego Rosa (Arkea-Samsic), Ilan Van Wilder e Jai Hindley (Team DSM), quest’ultimo al rientro alle corse dopo il ritiro dal Giro d’Italia di più di due mesi fa.

Borsino dei favoriti Clasica San Sebastian 2021

***** Julian Alaphilippe
**** Bauke Mollema, Adam Yates
*** Diego Ulissi, Egan Bernal, Jonas Vingegaard
** Simon Yates, Matej Mohoric, Luis Leon Sanchez, Gianni Moscon
* Mikel Landa, Patrick Konrad, Giulio Ciccone, Mattia Cattaneo, Ben Hermans

Meteo Previsto Clasica San Sebastian 2021

Rovesci. Possibilità di precipitazioni: 80%. Umidità: 81%. Vento fino a 16 km/h in direzione SE. Temperatura prevista: minima 15°, massima 18°.

Altimetria e Planimetria Clasica San Sebastian 2021

Cronotabella Clasica San Sebastian 2021

CHILOMETRI PERCORSI CHILOMETRI ALL’ARRIVO 38 KM/H 40 KM/H 42 KH/H
DONOSTIA (Alderdi Eder) 0,0 223,5 11:43
Donostia(Diario Vasco) Avda.Tolosa Nº 111 Km 0 0,0 223,5 11:54 11:54 11:54
USURBIL Por Variante 7,5 216,0 12:06 12:05 12:05
AGINAGA (5 Setos Centrales En 1 Km)) 10,8 212,7 12:11 12:10 12:10
ORIO Puente 17,2 206,3 12:21 12:20 12:19
Alto de Zudugarai/ Isletas Centrales 19,2 204,3 12:25 12:23 12:22
ZARAUTZ 22,6 200,9 12:30 12:28 12:27
GETARIA Rotonda paso por Dcha. 26,6 196,9 12:36 12:34 12:32
ZUMAIA por Variante Rotonda paso ambos lados 32,6 190,9 12:46 12:43 12:41
ARROA ECO Zona 35,5 188,0 12:50 12:47 12:45
ITZIAR Rotonda paso ambos lados 42,2 181,3 13:01 12:58 12:55
DEBA 47,9 175,6 13:10 13:06 13:03
MENDARO Rotonda paso ambos lados 55,4 168,1 13:22 13:17 13:13
ALTZOLA Isletas centrales 57,4 166,1 13:25 13:20 13:16
Rotonda paso por Izda. => Azkoitia 58,7 164,8 13:27 13:22 13:18
Comienza P.M. 3ª categoria 59,4 164,1 13:28 13:23 13:19
Azkarate P.M. 3ª categoria 63,6 159,9 13:35 13:30 13:25
AZKOITIA 69,2 154,3 13:43 13:38 13:33
LOIOLA 72,9 150,6 13:49 13:44 13:38
Rotonda => Tolosa Por Urraki Comienza P.M. 2ª categoria 75,7 147,8 13:54 13:48 13:42
URRAKI P.M. 2ª categoria 83,4 140,1 14:06 13:59 13:53
BIDANIA-GOIAZ Reductores Velocidad 86,1 137,4 14:10 14:03 13:57
Alto de Bidania 88,1 135,4 14:13 14:06 14:00
TOLOSA 97,0 126,5 14:27 14:20 14:13
Anoeta Cruce Izda. => Alkiza 99,4 124,1 14:31 14:23 14:16
ANOETA (3 Reductores ***) 99,8 123,7 14:32 14:24 14:17
Anoeta Comienza Puerto Alkiza 3ª Cat 100,0 123,5 14:32 14:24 14:17
ALKIZA 104,1 119,4 14:39 14:30 14:23
 Alkiza (P.M.) ( 3ª Cat) 104,2 119,3 14:39 14:31 14:23
ASTEASU Cruce Derecha 108,4 115,1 14:45 14:37 14:29
ZIZURKIL 110,0 113,5 14:48 14:39 14:31
ADUNA Rotonda Por Derecha 1 Reductor 112,6 110,9 14:52 14:43 14:35
ANDOAIN Frente Ayuntamiento 117,2 106,3 14:59 14:50 14:42
URNIETA 121,1 102,4 15:05 14:56 14:47
Paso por => Prohibida 125,5 98,1 15:12 15:02 14:53
HERNANI 125,9 97,6 15:13 15:03 14:54
ASTIGARRAGA-Giro Izda. 129,6 94,0 15:19 15:09 14:59
Giro Dcha. Por Txipito 136,2 87,3 15:29 15:19 15:09
OIARTZUN Cruce Derecha =>Irun 138,2 85,3 15:32 15:21 15:12
ECO Zona 139,0 84,5 15:34 15:23 15:13
Alto de Gaintxurizketa 146,2 77,3 15:45 15:34 15:23
ERRENTERIA 151,1 72,4 15:53 15:41 15:30
LEZO Bolardos y ojos de gato parte Dcha 151,7 71,8 15:54 15:42 15:31
Giro Dcha => Jaizkibel Comienza P.M. 153,6 69,9 15:57 15:45 15:34
 Jaizkibel       (P.M.) (2ª Cat) 161,6 61,9 16:09 15:57 15:45
HONDARRIBIA – SPRINT 171,6 51,9 16:25 16:12 15:59
IRUN Rotonda Mendelu/Direcc. Irun-Baiona por variante 173,1 50,4 16:28 16:14 16:02
Giro Dcha. Dir. San Marcial 175,3 48,3 16:31 16:17 16:05
Comienza Puerto 1ª 177,7 45,8 16:35 16:21 16:08
Erlaitz Gaina P.M. 1ª 180,0 43,5 16:38 16:24 16:11
OIARTZUN – Isletas centrales 194,3 29,3 17:01 16:46 16:32
ERRENTERIA 198,1 25,4 17:07 16:51 16:37
PASAJES ANCHO 200,4 23,1 17:11 16:55 16:40
Paso por META – SPRINT 206,3 17,2 17:20 17:04 16:49
Rotonda de Igara- Giro Dcha. Dir Igeldo 209,9 13,6 17:26 17:09 16:54
Giro Dcha. Dir Camping- Comienza P.M. 2ª categoria 212,8 10,7 17:30 17:13 16:58
Murgil Tontorra (P.M) 2ª 215,5 8,0 17:34 17:17 17:02
IGELDO por Variante 216,7 6,8 17:36 17:19 17:04
Avda. Livertad (Nº 27) 1 Km a Meta 222,5 1,0 17:46 17:28 17:12
DONOSTIA Boulevard  Helmuga- Meta 223,5 0,0 17:47 17:29 17:14
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.