© Donostiako Klasikoa

Clasica San Sebastian 2018, Alaphilippe doma Mollema

Julian Alaphilippe conquista la Clasica San Sebastian 2018. Unico a resistere allo scatto di Bauke Mollema sull’ultima salita di giornata, il francese supera nettamente il rivale nella decisiva volata a due conquistando per la prima volta la corsa spagnola. A completare il podio di giornata è Anthony Roux, che nel ristretto sprint conclusivo supera Greg Van Avermaet e Julien Simon. Segnata dal grande ritmo e da una maxicaduta che ha tagliato fuori alcuni big attesi a 20 chilometri dalla conclusione, la corsa si è dunque decisa sull’ultimo strappo di giornata, dove i due sono riusciti a guadagnare sul resto del gruppo, per poi giocarsi il successo al termine della discesa e breve pianura finale.

Pronti-via e si staccano subito due corridori, Pablo Torres (Burgos-BH) e Aritz Bagües (Euskadi-Murias), che hanno subito il benestare del gruppo. Un paio di chilometri più tardi si riportano su di loro altri quattro corridori, ovvero Loïc Chetout (Cofidis), Lluis Guillermo Mas (CajaRural-RGA), Sergio Rodriguez e Cyril Barthe (Euskadi-Murias), che vanno così a formare un interessante sestetto con ben tre uomini della squadra di casa, la professional basca che spera di ridare lustro alla grande tradizione locale.

I primi tre GPM scorrono via senza sussulti, con i fuggitivi che si spartiscono i punti e di conseguenza i premi in denaro ed arrivano ad avere un vantaggio massimo di 7’45”. Chetout conquista la salita di Meaga, Torres quella di Iturburu e Barthe l’Alkiza. Sul primo passaggio dello Jaikzibel si muove qualcosa anche in gruppo e a 100 km dall’arrivo provano ad avvantaggiarsi Hermann Pernsteiner (Bahrain-Merida) e Jorge Cubero (Burgos-BH), i quali fanno scendere drasticamente il vantaggio dei sei battistrada.

La Katusha-Alpecin non lascia spazio ai due contrattaccanti e li riprende rapidamente prima dello scollinamento della storica salita, conquistato anch’esso da Barthe. Sull’Arkale l’andatura aumenta ulteriormente e Winner Anacona (Movistar) scatta in vista del GPM, cercando di indurire la corsa in favore del suo capitano. Davanti Barthe scollina ancora per primo e sulla seconda scalata dello Jaizkibel saluta definitivamente tutti e prova ad andare via in solitaria. In gruppo è il Team Sky a prendere in mano la situazione, con Anacona che, dopo aver acquisito circa 30 secondi, è costretto a cedere e farsi riassorbire dal gruppo. Ripresi tutti gli altri attaccanti, Barthe resiste come può, scollinando in testa solitario, seppur con appena cinque secondi di vantaggio.

La presenza in testa alla corsa del basco francese fa comodo alle squadre dei big, che gli concedono così nuovamente qualche attimo di gloria, almeno fino a quando non si torna ad avvicinarsi all’Arkale, quando Movistar e Astana scaldano i muscoli in vista di alcuni nuovi attacchi che sconvolgono la situazione. Barthe deve dunque arrendersi con Kanstantin Siutsou (Bahrain-Merida), Ian Boswell (Katusha-Alpecin) e nuovamente Anacona che si lanciano in avanscoperta, portandosi al comando della corsa. Il loro vantaggio massimo non arriverà neanche a venti secondi perché quando si torna a salire è Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) a forzare l’andatura in gruppo, portandosi dietro anche Mikel Landa (Astana) e via via tutti gli altri.

Mentre davanti è Boswell ad accelerare, con Siutsou a seguirlo, l’azione del corridore neerlandese porta alla reazione del gruppo, che si sfilaccia e si spezza per andare a riprendere tutti. A quel punto è Pierre Latour (Ag2r La Mondiale) a tentare la sortita, mentre in coda c’è Miguel Angel Lopez (Astana), ormai tagliato fuori. Sul francese si riportano Pieter Serry (Quick-Step Floors), Ben King (Dimension Data) e Antwan Tolhoek (LottoNL-Jumbo), che a 30 chilometri dalla conclusione hanno una manciata di secondi di vantaggio sui primi inseguitori, con Igor Anton (Dimension Data) molto attivo. Si prosegue dunque nuovamente a scatti e nuovamente è la Sky a prendere la situazione in mano per riportare l’ordine.

La salita finisce dunque con un nulla di fatto, mentre nella vallata che dai 25 al traguardo porta verso l’ultima difficoltà di giornata alcuni corridori provano ancora ad anticipare. Non sono queste azioni a fare la differenza, ma una caduta a venti chilometri dal traguardo, in seguito ad una sprovveduta manovra di Ben King, che tocca la ruota di Robert Gesink (LottoNL-Jumbo), finendo malamente a terra dalle posizioni di testa. Con sé lo statunitense trascina alcuni big, tagliati fuori dal successo, tra i quali Primoz Roglic, Gorka Izagirre, Michael Matthews, Jay McCarthy, Tony Gallopin, ma soprattutto restano a terra Egan Bernal (Sky) e Mikel Landa (Movistar), che necessitano dei soccorsi medici per poi esser trasportati in ospedale in ambulanza, entrambi immobilizzati con un collare.

Inizialmente il gruppo rallenta, ma il Murgil è sempre più vicino e dopo un momento di attesa è naturale ripartire a grande velocità con la bagarre per il posizionamento a portare una brusca accelerazione. Nel primo tratto dei 1800 metri al 10,5% di media ci si studia, ma quando arriva la parte più dura, con pendenze fino al 22% arrivano gli scatti. I primi a partire sono rimbalzati dalla durezza dell’ascesa, ma quando parte Antwan Tolhoek (LottoNL-Jumbo) si capisce che l’azione è più decisa. Su di lui riesce a riportarsi, non senza fatica, Rudy Molard (Groupama-FDJ), ma è quando parte Ion Izagirre (Bahrain-Merida) che la situazione esplode definitivamente.

Assieme al basco ci sono infatti anche Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors), Greg Van Avermaet (BMC) e Bauke Mollema (Trek-Segafredo). È proprio quest’ultimo ad averne più di tutti in salita, rilanciando l’azione per raggiungere e superare a velocità doppia il duo al comando, impotente anche quando sopraggiunge Alaphilippe, unico che sembra in grado di poter rientrare su Mollema. Il ricongiungimento avviene in vista dello scollinamento, con la nuova coppia che si lancia subito a tutta nella discesa.

Davanti subito grande intesa, mentre dietro c’è più confusione con Tolhoek, Izagirre, Molard e Van Avermaet che a cinque chilometri dal traguardo hanno un ritardo di oltre venti secondi. La collaborazione manca agli inseguitori, che perdono terreno e vedono alcuni corridori riportarsi sotto. A due chilometri dal traguardo il margine della coppia al comando è dunque ormai di quasi trenta secondi, troppi perché la disperata accelerazione di Kruijswijk e Van Avermaet possa portare altro che illusioni.

All’ultimo chilometro davanti salta chiaramente l’intesa, visto che ormai è chiaro saranno loro a giocarsi il successo. Mollema dunque non concede più cambi al più veloce Alaphilippe, ma il francese non si fa prendere dal nervosismo e gestisce bene la situazione, rallentando fino al momento in cui far esplodere tutta la sua potenza. Per Mollema non c’è niente da fare, impossibile uscire dalla ruota e dalla scia di Alaphilippe, che conquista così la Clasica San Sebastian 2018. Alle loro spalle la volata dei battuti viene invece vinta da Anthony Roux (Groupama-FDJ), che mette in mostra la sua maglia di campione nazionale superando Greg Van Avermaet nello sprint di un gruppetto che si è notevolmente rimpolpato nell’inseguire.

Ordine di Arrivo Clasica San Sebastian 2018

1 ALAPHILIPPE Julian FRA QUICK – STEP FLOORS 26 6:03:45
2 MOLLEMA Bauke NED TREK – SEGAFREDO 32 6:03:45
3 ROUX Anthony FRA GROUPAMA – FDJ 31 6:04:01
4 VAN AVERMAET Greg BEL BMC RACING TEAM 33 6:04:01
5 SIMON Julien FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 33 6:04:01
6 URAN Rigoberto COL TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 31 6:04:01
7 IZAGUIRRE INSAUSTI Jon ESP BAHRAIN – MERIDA 29 6:04:01
8 GESINK Robert NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 32 6:04:01
9 KRUIJSWIJK Steven NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 31 6:04:01
10 TOLHOEK Antwan NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 24 6:04:01
11 MOLARD Rudy FRA GROUPAMA – FDJ 29 6:04:05
12 MARTIN Daniel IRL UAE TEAM EMIRATES 32 6:04:28
13 SKUJINS Toms LAT TREK – SEGAFREDO 27 6:04:33
14 ANTON HERNANDEZ Igor ESP TEAM DIMENSION DATA 35 6:04:34
15 IMPEY Daryl RSA MITCHELTON – SCOTT 34 6:04:36
16 KUZNETSOV Viacheslav RUS TEAM KATUSHA ALPECIN 29 6:04:36
17 ULISSI Diego ITA UAE TEAM EMIRATES 29 6:04:36
18 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ESP ASTANA PRO TEAM 28 6:04:36
19 KNOX James GBR QUICK – STEP FLOORS 23 6:04:36
20 VANENDERT Jelle BEL LOTTO SOUDAL 33 6:04:36
21 EDET Nicolas FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 31 6:04:36
22 ARANBURU DEBA Alex ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 23 6:04:36
23 SERRY Pieter BEL QUICK – STEP FLOORS 30 6:04:36
24 FRAILE MATARRANZ Omar ESP ASTANA PRO TEAM 28 6:04:37
25 NIEVE ITURRALDE Mikel ESP MITCHELTON – SCOTT 34 6:04:37
26 CASTROVIEJO Jonathan ESP TEAM SKY 31 6:04:58
27 MORABITO Steve SUI GROUPAMA – FDJ 35 6:04:58
28 BERNARD Julien FRA TREK – SEGAFREDO 26 6:04:58
29 CLARKE Simon AUS TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 32 6:04:58
30 MARTINEZ POVEDA Daniel Felipe COL TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 22 6:04:58
31 BAUER Jack NZL MITCHELTON – SCOTT 33 6:05:25
32 MCCARTHY Jay AUS BORA – HANSGROHE 6:06:07
33 STALNOV Nikita KAZ ASTANA PRO TEAM 27 6:06:07
34 POLANC Jan SLO UAE TEAM EMIRATES 26 6:06:07
35 ĐURASEK Kristijan CRO UAE TEAM EMIRATES 31 6:06:07
36 PEREZ Anthony FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 27 6:06:07
37 ZAKARIN Ilnur RUS TEAM KATUSHA ALPECIN 29 6:06:07
38 PARDILLA BELLON Sergio ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 34 6:06:07
39 NAVARRO GARCIA Daniel ESP COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 35 6:06:07
40 CAVAGNA Rémi FRA QUICK – STEP FLOORS 23 6:06:07
41 AMADOR Andrey CRC MOVISTAR TEAM 32 6:06:07
42 RIABUSHENKO Aleksandr BLR UAE TEAM EMIRATES 23 6:07:17
43 SCHULTZ Nicholas Jack William AUS CAJA RURAL – SEGUROS RGA 24 6:07:17
44 PERNSTEINER Hermann AUT BAHRAIN – MERIDA 28 6:07:17
45 LASTRA MARTINEZ Jonathan ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 25 6:07:17
46 MEINTJES Louis RSA TEAM DIMENSION DATA 26 6:07:17
47 EZQUERRA MUELA Jesus ESP BURGOS – BH 28 6:08:09
48 ITURRIA SEGUROLA Mikel ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 26 6:08:09
49 NARVAEZ Jhonnatan ECU QUICK – STEP FLOORS 21 6:08:11
50 DE KORT Koen NED TREK – SEGAFREDO 36 6:08:34
51 DE LA CRUZ MELGAREJO David ESP TEAM SKY 29 6:08:34
52 JUNGELS Bob LUX QUICK – STEP FLOORS 26 6:08:34
53 VALLS FERRI Rafael ESP MOVISTAR TEAM 31 6:08:34
54 BOL Jetse NED BURGOS – BH 29 6:09:06
55 MATTHEWS Michael AUS TEAM SUNWEB 28 6:09:32
56 HINDLEY Jai AUS TEAM SUNWEB 22 6:09:32
57 SCHÄR Michael SUI BMC RACING TEAM 32 6:10:28
58 TUSVELD Martijn NED TEAM SUNWEB 25 6:10:40
59 KOZHATAYEV Bakhtiyar KAZ ASTANA PRO TEAM 26 6:10:40
60 KUDUS Merhawi ERI TEAM DIMENSION DATA 24 6:11:39
61 CATALDO Dario ITA ASTANA PRO TEAM 33 6:11:39
62 HIRT Jan CZE ASTANA PRO TEAM 27 6:11:39
63 KING Benjamin USA TEAM DIMENSION DATA 29 6:12:22
64 BOSWELL Ian USA TEAM KATUSHA ALPECIN 27 6:12:22
65 DE LA PARTE Victor ESP MOVISTAR TEAM 32 6:12:22
66 KOCHETKOV Pavel RUS TEAM KATUSHA ALPECIN 32 6:12:22
67 BARTHE Cyril FRA EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 22 6:13:06
68 SIMON CASULLERAS Jordi ESP BURGOS – BH 28 6:13:06
69 RODRIGUEZ RECHE Sergio ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 26 6:13:06
70 SCOTSON Miles AUS BMC RACING TEAM 24 6:13:06
71 FABBRO Matteo ITA TEAM KATUSHA ALPECIN 23 6:13:06
72 SMIT Willem Jakobus RSA TEAM KATUSHA ALPECIN 26 6:13:06
73 OLIVEIRA Nelson POR MOVISTAR TEAM 29 6:13:06
74 AMEZQUETA MORENO Julen ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 25 6:14:00
75 GEOGHEGAN HART Tao GBR TEAM SKY 23 6:14:14
76 HAMILTON Christopher AUS TEAM SUNWEB 23 6:14:14
77 ANACONA Winner Andrew COL MOVISTAR TEAM 30 6:14:14
78 ASGREEN Kasper DEN QUICK – STEP FLOORS 23 6:14:14
79 LAENGEN Vegard Stake NOR UAE TEAM EMIRATES 29 6:14:14
80 DUPONT Hubert FRA AG2R LA MONDIALE 38 6:15:20
81 TORRES MUIÑO Pablo ESP BURGOS – BH 31 6:17:16
82 MACHADO Tiago POR TEAM KATUSHA ALPECIN 33 6:17:16
BERNAL GOMEZ Egan Arley COL TEAM SKY 21 DNF
KIRYIENKA Vasil BLR TEAM SKY 37 DNF
HENAO GOMEZ Sebastian COL TEAM SKY 25 DNF
LOPEZ GARCIA David ESP TEAM SKY 37 DNF
GALLOPIN Tony FRA AG2R LA MONDIALE 30 DNF
BIDARD François FRA AG2R LA MONDIALE 26 DNF
FRANK Mathias SUI AG2R LA MONDIALE 32 DNF
GENIEZ Alexandre FRA AG2R LA MONDIALE 30 DNS
LATOUR Pierre FRA AG2R LA MONDIALE 25 DNF
MONTAGUTI Matteo ITA AG2R LA MONDIALE 34 DNF
LOPEZ MORENO Miguel Angel COL ASTANA PRO TEAM 24 DNF
BOARO Manuele ITA BAHRAIN – MERIDA 31 DNF
IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka ESP BAHRAIN – MERIDA 31 DNF
NAVARDAUSKAS Ramunas LTU BAHRAIN – MERIDA 30 DNF
PIBERNIK Luka SLO BAHRAIN – MERIDA 25 DNF
SIUTSOU Kanstantsin BLR BAHRAIN – MERIDA 36 DNF
BEVIN Patrick NZL BMC RACING TEAM 27 DNF
GERRANS Simon AUS BMC RACING TEAM 38 DNF
VENTOSO ALBERDI Francisco Jose ESP BMC RACING TEAM 36 DNF
VLIEGEN Loïc BEL BMC RACING TEAM 25 DNF
PFINGSTEN Christoph GER BORA – HANSGROHE 31 DNF
GROSSSCHARTNER Felix AUT BORA – HANSGROHE 25 DNF
MÜHLBERGER Gregor AUT BORA – HANSGROHE 24 DNF
SAGAN Juraj SVK BORA – HANSGROHE 30 DNF
SARAMOTINS Aleksejs LAT BORA – HANSGROHE 36 DNF
SCHILLINGER Andreas GER BORA – HANSGROHE 35 DNF
CUBERO GALVEZ Jorge ESP BURGOS – BH 26 DNF
MENDES José POR BURGOS – BH 33 DNF
RUBIO HERNANDEZ Diego ESP BURGOS – BH 27 DNF
MAS BONET Luis Guillermo ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 29 DNF
SOTO MARTINEZ Nelson Andres COL CAJA RURAL – SEGUROS RGA 24 DNF
CHETOUT Loic FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 26 DNF
VAN STAEYEN Michaël BEL COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 30 DNF
BRAVO OIARBIDE Garikoitz ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 29 DNF
BAGUES KALPARSORO Aritz ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 29 DNF
BIZKARRA ETXEGIBEL Mikel ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 29 DNF
IRIZAR LASKURAIN Julen ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 23 DNF
VICHOT Arthur FRA GROUPAMA – FDJ 30 DNF
GAUDU David FRA GROUPAMA – FDJ 22 DNF
LADAGNOUS Matthieu FRA GROUPAMA – FDJ 34 DNF
ROY Jérémy FRA GROUPAMA – FDJ 35 DNF
WELLENS Tim BEL LOTTO SOUDAL 27 DNF
FRISON Frederik BEL LOTTO SOUDAL 26 DNF
MARCZYNSKI Tomasz POL LOTTO SOUDAL 34 DNF
MERTZ Remy BEL LOTTO SOUDAL 23 DNF
MONFORT Maxime BEL LOTTO SOUDAL 35 DNF
VAN DER SANDE Tosh BEL LOTTO SOUDAL 28 DNF
DURBRIDGE Luke AUS MITCHELTON – SCOTT 27 DNF
HEPBURN Michael AUS MITCHELTON – SCOTT 27 DNF
HAYMAN Mathew AUS MITCHELTON – SCOTT 40 DNF
TUFT Svein CAN MITCHELTON – SCOTT 41 DNF
LANDA MEANA Mikel ESP MOVISTAR TEAM 29 DNF
SOLER Marc ESP MOVISTAR TEAM 25 DNF
CUMMINGS Stephen GBR TEAM DIMENSION DATA 37 DNF
SLAGTER Tom-Jelte NED TEAM DIMENSION DATA 29 DNF
JANSE VAN RENSBURG Jacques Willem RSA TEAM DIMENSION DATA 31 DNF
BRESCHEL Matti DEN TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 34 DNF
CRADDOCK G Lawson USA TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 26 DNF
LANGEVELD Sebastian NED TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 33 DNF
VAN ASBROECK Tom BEL TEAM EF EDUCATION FIRST – DRAPAC P/B CANNONDALE 28 DNF
ROGLIČ Primož SLO TEAM LOTTO NL – JUMBO 29 DNF
LINDEMAN Bert-Jan NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 29 DNF
MARTENS Paul GER TEAM LOTTO NL – JUMBO 35 DNF
TANKINK Bram NED TEAM LOTTO NL – JUMBO 40 DNF
GESCHKE Simon GER TEAM SUNWEB 32 DNF
HAGA Chad USA TEAM SUNWEB 30 DNF
THEUNS Edward BEL TEAM SUNWEB 27 DNF
ALAFACI Eugenio ITA TREK – SEGAFREDO 28 DNF
GOGL Michael AUT TREK – SEGAFREDO 25 DNF
IRIZAR ARAMBURU Markel ESP TREK – SEGAFREDO 38 DNF
MORI Manuele ITA UAE TEAM EMIRATES 38 DNF
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.