© Sirotti

Clasica San Sebastian 2021, Lorenzo Rota: “Non saprei dire quale sentimento prevale. Il podio era alla portata”

Beffa per Lorenzo Rota alla Clasica San Sebastian 2021. Il corridore della Intermarché-Wanty-Gobert era nel quartetto di testa, quando davanti a lui, in seguito a una sbandata di Matej Mohoric, Mikkel Honoré è caduto e la bici del danese è tornata in strada, con il corridore italiano che non ha potuto fare nulla per evitarla ed è finito a sua volta sull’asfalto. L’azzurro è stato quello che ha perso più terreno a causa dell’incidente ed è arrivato con 30” di ritardo dal terzetto regolato da Neilson Powless, arrivando con sentimenti contrastanti al termine della corsa.

Davvero non saprei dire quale sentimento prevale – ha commentato dopo il traguardo – La squadra era forte e ha lavorato molto bene. Siamo felici del risultato, ma sappiamo anche che un podio sarebbe stato alla portata se fossimo stati più fortunati. Ovviamente sappiamo che la sfortuna fa parte dello sport. Ero fiducioso oggi, la collaborazione nel gruppetto era buona, non ho perso troppo terreno in salita e ho attaccato due volte in discesa. Scendevamo a tutta quando siamo arrivati in quella curva pericolosa e non ho potuto evitare il corridore caduto davanti a me”.

Il classe ’95, forte di quello che è comunque il miglior risultato della sua carriera, guarda già ai prossimi appuntamenti: “Farò un check-up in ospedale per il braccio, ma non credo ci siano problemi e sono fiducioso che starò meglio in un paio di giorni. Ora mi concentrerò sul Giro di Polonia, dove andremo all’attacco con un team forte. Dopodiché, mi prenderò un meritato periodo di riposo per essere pronto ad affrontare le corse di un giorno italiane alla fine della stagione”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.