Italia, Cordiano Dagnoni sulla questione ct: “Abbassiamo i toni, ora pensiamo alle gare”

Cordiano Dagnoni prova a gettare acqua sul fuoco sulla questione ct azzurro. Il rientro anticipato di Davide Cassani da Tokyo 2020 era stato visto dall’opinione pubblica come un indizio verso la fine dell’incarico da commissario tecnico per l’ex commentatore Rai, ma il presidente federale aveva spiegato che il rientro era avvenuto solo per questioni di protocollo, lasciando però intendere che difficilmente il contratto in scadenza il 30 settembre sarà rinnovato (forse solo un exploit al mondiale lo potrebbe salvare?). Rientrato in Italia, il ct ha dichiarato di non essere riuscito ad ascoltare le parole del presidente federale, ma che tra persone perbene si parla prima a quattr’occhi, innescando la nuova risposta di Dagnoni.

“Ho sentito le sue parole – ha dichiarato il presidente alla Gazzetta dello Sport –  Anche Cassani ha usato il buonsenso, lasciamo passare le Olimpiadi, stiamo concentrati su quello che stiamo facendo, io mi sono riservato di parlarne in Consiglio a fine agosto. Lui farà i suoi ragionamenti, ognuno farà i suoi, ma abbassiamo i toni e pensiamo alle gare che sono la cosa più importante”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.