© Fabio Ferrari/LaPresse

Giro d’Italia 2021, Taco Van der Hoorn: “Non ci posso credere, ci ho provato ma non credevo di farcela. È incredibile”

Taco Van der Hoorn al settimo cielo dopo il successo nella terza tappa del Giro d’Italia 2021. Il corridore della Intermarché-Wanty-Gobert, che faceva parte della fuga a otto partita dopo dieci chilometri dal via di Biella, è stato l’unico dei fuggitivi di giornata a riuscire a resistere al ritorno del gruppo, staccando il compagno d’avventura Simon Pellaud (Androni-Sidermec) a sette chilometri dal traguardo e giungendo solitario all’arrivo con soli quattro secondi di vantaggio sul plotone. Il 27enne neerlandese è andato così a conquistare la quarta vittoria della sua carriera, sicuramente quella più prestigiosa, arrivata a tre anni di distanza dall’ultima.

“Non ci posso credere – ha esordito un incredulo Van der Hoorn – Sono venuto al Giro per correre in maniera aggressiva ma sapevo che sarebbe stato molto difficile vincere una tappa. Oggi ci ho provato ma non credevo di farcela. Con Simon Pellaud avevamo solo un minuto di vantaggio sul gruppo. Poi ho staccato Simon in salita e dalla radio mi hanno detto di avere 40 secondi di vantaggio. Quando mi sono girato all’ultimo chilometro e non ho visto nessuno ho iniziato a credere di potercela fare. È incredibile“, ha concluso, entusiasta, il 27enne.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.