LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
© Sirotti

Giro d’Italia 2018, Betancur: “Sto mostrando di essere in condizione, in grado di giocarmela con i migliori”

Segnali sempre più incoraggianti da parte di Carlos Betancur al Giro d’Italia 2018. Il colombiano della Movistar si è reso protagonista di un bell’attacco nel finale della tappa con traguardo ad Imola, scattando negli ultimi metri del GPM di Tre Monti insieme a Diego Ulissi (UAE Team Emirates), per poi essere raggiunto anche da Matej Mohoric (Bahrain-Merida). Nonostante Ulissi abbia dovuto alzare bandiera bianca, i due hanno continuato a crederci, dovendosi però arrendere negli ultimi metri a causa della micidiale sparata di Sam Bennett (Bora-hansgrohe), che li ha superati a doppia velocità nell’unico momento in cui avevano rallentato.

La collaborazione è stata la chiave secondo la maglia bianca del Giro 2013. “Ho scelto di stare fino alla fine con Mohoric, perché sapevo che, anche se lui è un eccellente discesista, avremmo avuto qualche possibilità se avessimo aspettato la volata”, analizza, dimostrando così un’ottima lucidità, essendo conscio che in un finale concitato era meglio lavorare insieme, arrivando ad un soffio dal risultato piuttosto che guardarsi e lasciarselo sfuggire.

Un errore comunque è stato commesso nell’ultimo chilometro e che brucia un po’. “È stato orribile non essere stato capace di portare a compimento questo tentativo, perché ci siamo andati molto vicino… Siamo stati presi a soli 300 metri dall’arrivo, ma il ciclismo è così…”, commenta amaramente il nativo di Ciudad Bolívar.

Mettendo da parte la delusione, traspare comunque la soddisfazione per una buona prestazione: “Sono felice per questo tentativo perché sto mostrando di essere in buona condizione, in grado di giocarmela con i migliori“. Segnali positivi dunque in vista dello Zoncolan e dell’ultima settimana, sperando di migliorare la propria classifica per farsi vedere di nuovo nelle prime posizioni di un ordine d’arrivo.

Vedi Anche

Giro d’Italia, Dennis pensa positivo: “Non tutte le salite saranno così dure. La top ten è ancora possibile”

Le rampe dello Zoncolan respingono le ambizioni di alta classifica di Rohan Dennis al Giro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *