© Sirotti

Movistar, il contenzioso su Andrey Amador in mano all’UCI: intanto ancora dubbi sul futuro di Carlos Betancur

Anche Carlos Betancur appare incerto sulla sua permanenza alla Movistar. Se nelle scorse settimane, malgrado appartenga alla scuderia di Giuseppe Acquadro in rotta con il team manager Eusebio Unzué, il suo futuro sembrava ormai stabilito per almeno un’altra stagione, attualmente la situazione non sembra ancora completamente definita. Secondo quanto riporta il Diario Navarro, smentendo così – di fatto – Marca, che parlava invece di accordo raggiunto, il nuovo contratto non sarebbe ancora firmato e la decisione potrebbe a questo punto dipendere anche da come si svilupperà invece la vicenda di Andrey Amador.

Per il corridore costaricense si è infatti aperto un contenzioso con la Ineos, sul quale dovrà ormai essere l’UCI a pronunciarsi visto che le parti non sembrano in grado di trovare una soluzione indipendente. Al momento la compagine di Eusebio Unzué ha ufficializzato una rosa di 26 corridori, mentre il minimo consentito dal regolamento per il prossimo anno è di 27. Una cifra che sarà dunque raggiunta presumibilmente con uno solo dei due. Secondo quanto emerge dal quotidiano locale (in Navarra c’è la sede operativa e logistica del team), resterebbe così solamente da comprendere di chi si tratterà, in base alle evoluzioni di un CicloMercato 2020 davvero molto particolare per la compagine iberica.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.