© Sangemini - MG K Vis Vega

Trofeo Laigueglia 2018, Bagioli sfiora il suo primo podio: “Ci riproverò”

Nicola Bagioli tiene alta la bandiera Nippo – Fantini – Europa Ovini al Trofeo Laigueglia 2018. Rimasta fuori nei momenti chiave della corsa, la formazione italo-nipponica ha trovato nel 22enne piemontese l’uomo della salvezza. Mentre i grandi capitani annunciati hanno faticato nel circuito finale della semiclassica ligure, il corridore di Sondrio ha saputo farsi trovare pronto per inserirsi nell’azione decisiva, riuscendo così a presentarsi all’ultimo giro con il gruppetto che si è giocato la corsa.

Troppo forte Moreno Moser (Italia), che partendo all’ultima ascesa di Colle Micheri ha fatto il vuoto, ma alle sue spalle era proprio Bagioli il primo inseguitore, scollinando poi in coppia con Francesco Gavazzi (Androni-Sidermec) capito che non avrebbe potuto riprendere il rivale trentino. I due poi son stati ripresi da altri contrattaccanti, con i quali si sono presentati al traguardo. Malgrado lo sforzo, il corridore #OrangeBlue è riuscito a disputare una buona volata, sfiorando il suo primo podio da professionista (si tratta comunque per lui della prima top10 e della prima top5).

“Moser è scattato forte sull’ultima salita – commenta Bagioli – Ho provato a stargli dietro, ma mi sono ritrovato da solo nel mezzo tra lui e il gruppetto. Ho quindi aspettato Gavazzi per non sprecare le ultime energie in vista del finale dove mi sono giocato lo sprint fino all’ultimo. Ero convinto di essere ormai secondo nello sprint (terzo in assoluto, ndr), ma Busato è stato più esperto di me con il colpo di reni. Peccato poteva essere il mio primo podio, ci riproverò“.

23° lo scorso anno, alla seconda corsa da prof, il valtellinese dimostra certamente un buon feeling con una prova che sembra calzare bene alle sue caratteristiche, ma soprattutto una interessante crescita dopo una prima stagione di apprendistato. Classe 1995, potrebbe essere uno degli uomini di questo nuovo ciclo di una squadra che si è fortemente rinnovata durante l’inverno, anche per dare maggiore spazio ai suoi giovani.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *