© Sirotti

CicloMercato 2023, Davide Cassani conferma: “Punto a squadra professional con budget di 10-12 milioni”

Davide Cassani prosegue il suo progetto per la creazione di una nuova squadra italiana. L’obiettivo, come ci aveva spiegato anche Roberto Reverberi con il quale l’ex CT è entrato in contatto, è creare una squadra Professional che possa ambire alle prime posizioni nella categoria, potendo così seguire la strada solcata sostanzialmente dalla Alpecin – Fenix (anche se la prima fu la Total Direct Energie nel 2020) e dalla Arkéa – Samsic quest’anno, che hanno ottenuto inviti automatici (senza il dovere di partecipazione) a tutte le corse del WorldTour. Un progetto ambizioso sul quale l’uomo immagine del ciclismo italiano sta lavorando alacremente, in collaborazione con la dirigenza della Bardiani CSF Faizanè. La categoria Professional è dunque la base di partenza per un team che comunque è stato più volte spiegato, anche da lui stesso, potrebbe poi in seguito approdare alla prima divisione.

Per il momento comunque, inevitabilmente, si parte un passo alla volta. Centralità ovviamente sarà all’italianità: “Punto a un team professional nel 2023, con sponsor italiani”, spiega infatti alla Gazzetta dello Sport, aggiungendo che “sarà un progetto a lungo termine, con budget di 10-12 milioni”. La quarta vita di Davide Cassani, dopo quella da corridore, commentatore TV e poi CT della nazionale sarà dunque sempre e ancora dedicata al ciclismo, con un ruolo da dirigente di quella che potrà essere la nuova grande squadra che il ciclismo italiano attendo ormai da qualche anno, da quando la Lampre – Merida diventò UAE Team Emirates, lasciando la licenza italiana.

Le possibilità sono tante e Cassani è una figura che sa incentrare intorno a sé interesse. Tra questi ci sarebbe Pinarello, intenzionata a fornire le proprie bici, così come altri grandi marchi attualmente impegnati soprattutto in formazioni straniere, pronti tuttavia a sostenere questo nuovo team, i cui legami con la attuale Bardiani CSF Faizanè sembrano ancora da stabilire in maniera definitiva, a seconda di come si evolveranno trattative e contatti, per i quali la scadenza sembra essere sostanzialmente il mese di aprile, in modo da avere poi tanti mesi per costruire concretamente la squadra in vista della prima stagione. Tra i corridori, il nome che si continua a fare regolarmente è quello di Matteo Trentin, che dal punto di vista sportivo e umano è fortemente legato all’ex CT.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *