© Sirotti

Israel-Premier Tech, Rick Zabel pronto a lavorare per Nizzolo: “Mi piace il modo in cui affronta le cose, sembriamo essere sulla stessa lunghezza d’onda”

Dopo aver lavorato per André Greipel, Rick Zabel è pronto a essere l’ultimo uomo di Giacomo Nizzolo. Diversamente da suo padre, uno dei velocisti più vincenti degli anni ’90, il tedesco della Israel-Premier Tech si è finora messo soprattutto a disposizione dei vari sprinter delle diverse formazioni nelle quali ha militato. Ai tempi della Katusha, il 28enne tirava le volate al connazionale Marcel Kittel, mentre negli ultimi due anni con la formazione israeliana ha aiutato Greipel a ottenere le ultime vittorie della sua carriera. Pur confessando a radsport-news di puntare ad avere qualche giornata di libertà nel 2022 per cercare un successo personale, il figlio d’arte si è appunto detto pronto a mettersi al servizio del neo compagno di squadra Nizzolo.

“Non vedo alcun motivo per cui dovrei nascondermi quando sto passando una buona giornata e il percorso mi si addice – ha dichiarato Zabel – In una stagione come questa, con 80 giorni di gara, sarei felice se avessi cinque possibilità, forse dieci in una buona annata. Ma quando Giacomo è al via non si discute, corriamo per lui“.

Nei primi incontri con la squadra, il 28enne è rimasto positivamente colpito dall’ex campione italiano ed europeo: “È molto motivato e sembra già molto in forma. Mi piace il modo in cui affronta le cose, sembriamo essere sulla stessa lunghezza d’onda. La prima impressione è positiva, ma dobbiamo ancora dimostrarlo in gara”.

Il corridore tedesco sarà quindi al fianco di Nizzolo al prossimo Giro d’Italia, ma la speranza è di poter partecipare anche al Tour de France: “So che la squadra punta alla classifica generale e che i velocisti non hanno davvero una possibilità di essere al via. Se vinciamo dieci gare con Giacomo in primavera, potrebbe ancora esserci una possibilità. In effetti, l’anno scorso io e André avevamo in programma il Giro e abbiamo finito per prendere parte al Tour”, ha concluso Zabel.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *