Trek-Segafredo, ingaggiato Jon Aberasturi per due anni: “Volevo fortemente tornare nel WorldTour”

Jon Aberasturi torna nel WorldTour. Passato professionista nel 2013 con la Euskaltel Euskadi che chiuse i battenti proprio al termine di quella stagione, il corridore basco da allora ha vissuto una costante crescita che gli permetterà di tornare nella massima divisione nel 2022 con la maglia della Trek – Segafredo, alla quale era stato già accostato nelle scorse settimane. Una carriera particolare quella del classe 1989, che ha vissuto anche momenti di quasi inattività, come nel 2014-2015, per poi ripartire dal Giappone, con due stagioni a buon livello con la formazione continental Team UKYO, che gli sono valse un contratto con la Euskadi – Murias nel 2018. Da allora tre stagioni con la Caja Rural – RGA, mettendosi in mostra per il suo spunto veloce, la sua resistenza e la sua caparbietà, che hanno convinto il team di Luca Guercilena ad ingaggiarlo per due stagioni.

“Volevo fortemente tornare nel WorldTour dopo alcuni anni a livello Professional – commenta il 32enne spagnolo, vincitore di tappa quest’anno al Giro di Slovenia portando a 15 i suoi successi da professionista – Tutti quelli con cui ho parlato mi hanno dato un’ottima impressione della Trek-Segafredo. Quando ho parlato con i dirigenti della squadra, mi hanno detto che il tipo di corridore che stavano cercando corrispondeva al mio profilo. Inoltre, il modo in cui la squadra affronta le volate, con il loro treno di testa, mi si addice molto bene. Sarò lì per aiutare a raggiungere le vittorie lanciando i velocisti, ma avrò anche le mie opportunità. Quando avrò delle opportunità, le sfrutterò al massimo e aiuterò la squadra quando mi verrà chiesto”.

Non manca il commento del Team Manager Luca Guercilena: “Con l’arrivo di Jon abbiamo aggiunto una risorsa importante. È un corridore esperto che si è guadagnato il ritorno nel WorldTour grazie a prestazioni solide e costanti nel corso degli anni. Stavamo cercando un velocista che ci portasse un valore aggiunto, sia nel nostro treno che come alternativa ai velocisti che abbiamo già in squadra, e Jon può svolgere perfettamente entrambi i ruoli. È veloce, esperto e bravo a gestire le volate. Ci mancava un corridore veloce con le sue caratteristiche”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *