© Sirotti

Katusha-Alpecin, Simon Spilak annuncia il ritiro: “Ho deciso di istinto”

Simon Spilak appende la bici al chiodo. Classe 1986, il corridore sloveno è stato uno dei migliori interpreti della sua generazione per quanto riguarda le brevi corse a tappe, nelle quali riusciva spesso a competere con i migliori al mondo, soffrendo invece sulle tre settimane. Passato professionista nel 2008 con la Lampre dopo tre stagioni in cui aveva mosso i suoi primi passi con la Adria Mobil, nel 2012 passò alla attuale Katusha – Alpecin, con la quale chiuderà dunque la carriera. Dodici i successi professionistici in questi dodici anni, tra i quali spiccano ovviamente i due trionfi al Giro di Svizzera e quello al Giro di Romandia, ottenuto a tavolino dopo la squalifica di Alejandro Valverde.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.