© Sirotti

Operazione Aderlass, l’ex professionista Pirmin Lang confessa: “Ho barato”

Nuovi sviluppi nell’Operazione Aderlass. La vicenda di doping, iniziata quasi un anno fa nell’ambito degli sport invernali, si era subito allargata al ciclismo con le confessioni degli austriaci Georg Preidler e Stefan Denifl (poi squalificati insieme a Kristijan Durasek, Kristijan Koren, Borut Bozic e Alessandro Petacchi, anche loro coinvolti) e aggiunge oggi un nuovo tassello. Con un messaggio pubblicato sul suo profilo Twitter infatti, anche l’ex corridore svizzero Pirmin Lang confessa di essersi dopato nel corso della sua carriera e di aver fatto parte della cosiddetta “rete Aderlass”. Professionista dal 2013 al 2017 con le formazioni della IAM Cycling e della Roth-Akros, il 35enne elvetico negli ultimi tempi era impegnato come direttore sportivo della squadra Continental svizzera Swiss Racing Academy, ruolo dal quale si è ora ovviamente dimesso.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.