Caso Moscon-Reichenbach, l’italiano ha consegnato la documentazione difensiva

Vanno avanti le indagini dopo le accuse di Sebastian Reichenbach nei confronti di Gianni Moscon. Il portacolori della FDJ ha accusato il collega trentino di averlo fatto cadere volontariamente l’anno scorso alla Tre Valle Varesine, denunciandolo all’UCI e al tribunale civile. Lo scorso 9 febbraio scadeva la possibilità per il corridore della Sky di presentare la documentazione difensiva alla commissione disciplinare, che è stata regolarmente consegnata, così come riporta la Gazzetta dello Sport.

I ciclista trentino si è fatto aiutare dal punto di vista legale da una delle sorelle, che fa l’avvocato. La commissione disciplinare dovrà ora decidere se archiviare la vicenda o aprire un procedimento, che porterebbe dunque presumibilmente ad ulteriori indagini, non ad una immediata sanzione del corridore italiano (non si può peraltro neanche escludere che non possano esserci anche ripercussioni sul francese, in caso le sue accuse vengano ritenute completamente infondate). Nel caso prevalga questa seconda ipotesi, Moscon – così come Reichenbach – sarà sicuramente ascoltato dalla commissione per chiarire la vicenda.

Vedi Anche

Presentazione Squadre 2018, Ag2r La Mondiale

Continua l’espansione a tutto campo della Ag2r La Mondiale 2018. La formazione transalpina si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *