LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
© Sirotti

BMC, Van Avermaet: “Vorrei vincere un’altra classica monumento quest’anno”

Greg Van Avermaet è uno degli uomini più attesi per le classiche di questa prima parte di stagione. Dopo i quattro successi ottenuti sul pavé dodici mesi fa il Campione Olimpico ha deciso di ripercorrere lo stesso identico percorso di avvicinamento partecipando alla Volta a la Comunitat Valencia e al Tour of Oman. L’obiettivo è quello di arrivare al massimo di mettere chilometri sulle gambe per poi lasciare il segno da fine febbraio, così come spiega il portacolori della BMC a Cyclingnews: “Proverò ad esser in buona condizione dalla Omloop Het Nieuwsblad fino all’Amstel Gold Race. Vorrei vincere una delle corse in programma in quel periodo, non è realmente importante quale nello specifico fino a quando riesco a vincerne una”.

“Ovviamente le tre classiche Monumento, Milano – Sanremo – Giro delle Fiandre e Parigi – Roubaix sono le più importanti – aggiunge il belga – Vedremo come andranno. Devo fare un ulteriore passo in avanti nella mia carriera e vincere un’altra classica monumento. È questo quello sui cui sono concentrato ora e spero di riuscirci quest’anno“.

L’anno scorso dopo l’Amstel Gold Race Van Avermaet partecipò anche alla Freccia Vallone e alla Liegi – Bastogne – Liegi, sfiorando la Top10 in entrambe le corse. Nonostante i risultati incoraggianti però le due classiche quest’anno non saranno nei suoi programmi: “Già l’Amstel è una corsa che gli altri corridori da classiche del nord non fanno. Io provo sempre ad andarci nonostante rappresenti un grande sforzo dal punto di vista della forma, ma non farò la Liegi”.

Segui tutto il Giro a 7,99€ con Eurosport Player!

Vedi Anche

Giro d’Italia 2018, Geniez undicesimo: “Penso sia la mia miglior prestazione in un GT”

Top ten sfiorata per Alexandre Geniez al Giro d’Italia 2018. Il francese ha concluso la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *