LIVE
© Tim de Waele

Freni a disco, Pozzato: “Credo che in futuro avremo tutti i freni a disco”

Freni a disco sì o freni a disco no? Questa è una delle domande legate al mondo del ciclismo negli ultimi anni che ancora non ha una risposta definitiva. Le ultime novità sono arrivate proprio questa settimana, con il CPA che ha chiesto una nuova sospensione nell’uso dei freni a disco, visto che non tutti i team ne dispongono e non vi sono sufficienti condizioni legate alla sicurezza. Su questo argomento si è espresso anche un corridore esperto come Filippo Pozzato che in un’intervista a Cyclingnews ha spiegato il suo punto di vista: “Credo che il CPA abbia detto la cosa giusta. Effettivamente si tratta di una questione ‘o tutti o nessuno’. In caso contrario si crea un problema anche quando si devono cambiare le ruote o cose del genere”.

“In questo momento c’è una grande polemica riguardo l’uso dei freni a disco – aggiunge il portacolori della Wilier – Selle Italia – Sappiamo tutti però che alla fine si deciderà per l’utilizzo dei freni a dischi perché i costruttori sono tutti pronti. È solo una questione di stabilire una data in cui tutti devono iniziarli ad usare, poi tutti ci troveremo nella stessa situazione. Si deve trovare un accordo su un formato universale del disco così che sia più facile il cambio per il servizio di cambio ruote neutrale. Questo è l’unico problema che deve esser risolto”.

Vedi Anche

Cipollini: “Il ciclismo italiano? Siamo il quarto mondo”

Torta speciale per Mario Cipollini. L’ex velocista toscano nella giornata odierna ha spento 50 candeline sulla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *