© ASO/Pauline Ballet

UCI WorldRanking 2020, le prime in Belgio e UAE stravolgono la classifica a squadre – Pochi cambiamenti in quella individuale

Non si registrano grandi cambiamenti nell’UCI WorldRanking dopo le prime grandi prove europee e un UAE Tour 2020 dai risvolti extrasportivi. Al comando della Classifica Individuale resta infatti, malgrado abbia perso i punti del successo dello scorso anno nella classifica emiratina, Primoz Roglic (Jumbo-Visma), sempre seguito da Jakob Fuglsang (Astana) ed Egan Bernal (Ineos). Ai piedi del podio restano Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep) e Alejandro Valverde (Movistar), mentre gli unici due cambiamenti in top ten vedono Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe) e Greg Van Avermaet (CCC) scambiarsi posizione a vantaggio del tedesco, e l’ingresso nei dieci, proprio in decima posizione, di Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), che si inserisce alle spalle dei compagni Alexander Kristoff e Diego Ulissi.

Il toscano resta così il miglior italiano, guadagnando terreno su Elia Viviani (Cofidis), sceso ora in tredicesima posizione globale. Terzo italiano è invece Matteo Trentin (CCC), al momento 18°. Grazie alla bella prova alla Drome Classic conclusa in terza posizione, guadagna invece sei posizioni Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), ora 27° alle spalle del compagno Jasper Stuyven, che di posizioni ne rimonta invece 16 dopo il trionfo alla Omloop Het Nieuwsblad.

Cambia invece notevolmente la Classifica a Squadre. Le prime dieci posizioni sono infatti quasi completamente diverse, con alcuni smottamenti anche di tre posti e una sola che resta nella sua posizione della settimana scorsa. Cambia dunque anche la vetta, con la Deceuninck – QuickStep che sale in prima posizione dal gradino più basso del podio, dove ora c’è la UAE Team Emirates, con gli ex leader della Mitchelton – Scott nel mezzo. A seguire la Trek-Segafredo e il Team Ineos, che si ritrova così in quinta posizione mentre era secondo. Segue la EF Pro Cycling che scalza la Bora – hansgrohe , poi la Astana che conserva la sua ottava posizione. Sale in nona ora la Arkéa – Samsic, sempre più prima Professional, con la Cofidis a completare una top ten di cui non fa più parte la Bahrain – McLaren.

Quasi invariata anche la Classifica per Nazioni, che vede il Belgio sempre davanti a Italia e Colombia. Ai piedi del podio la Francia supera i Paesi Bassi, mentre in chiusura di top ten l’Australia supera una Spagna sottotono sinora, oramai nona del ranking davanti alla Danimarca.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.