© Trek-Segafredo / Getty Sport

Omloop Het Nieuwsblad 2020, Jasper Stuyven vince davanti a Yves Lampaert – Quarto Matteo Trentin

Jasper Stuyven vince la Omloop Het Nieuwsblad 2020. Il corridore della Trek-Segafredo si è imposto nettamente in uno sprint a due davanti a Yves Lampaert (Deceuninck-QuickStep), che aveva provato anche ad attaccare a un paio di chilometri dalla conclusione. Completa il podio il danese Søren Kragh Andersen (Sunweb) , rimasto in compagnia degli altri due fino all’ultimo chilometro, davanti al nostro Matteo Trentin (CCC), che invece si era staccato sul Kapelmuur e non è più riuscito a rientrare sui primi tre malgrado un serrato inseguimento che lo ha visto sfortunato protagonista.

La corsa inizia sotto una pioggia battente, che insieme alle raffiche di vento accompagna i corridori per tutta la giornata. Le condizioni impegnative non scoraggiano alcuni attaccanti, che si muovono dopo pochi chilometri: Manuele Boaro (Astana), Matteo Jorgenson e Lluis Mas (Movistar), Senne Leysen (Alpecin-Fenix) e Matthijs Paaschens (Bingoal-Wallonie Bruxelles). I cinque ricevono il benestare del gruppo, che permette di acquisire un buon margine in poco tempo. Decisamente tardivo il tentativo di rientrare operato da Kenneth Vanbilsen, che parte quando il ritardo è già superiore al minuto ed è in breve costretto a rialzarsi per farsi riprendere. Il distacco del plotone dai battistrada lievita fino a 7’30” prima che CCC e Trek-Segafredo inizino a guidare la rimonta.

Sotto l’impulso dei due team il margine diminuisce esponenzialmente. La corsa si accende una prima volta al km 65, quando un’improvvisa accelerazione e il vento laterale provocano un frazionamento nel plotone, che si spezza in più parti. La prima, composta da 16 uomini, guadagna rapidamente mezzo minuto sui più immediati inseguitori e un minuto sul resto del plotone. Ne fanno parte  Zdenêk Štybar e Tim Declercq (Deceuninck-Quick-Step), Mads Pedersen, Alex Kirsch, Ryan Mullen e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), Tim Wellens (Lotto Soudal), Lukas Pöstlberger (Bora-Hansgrohe), Nils Politt (Israel Start-Up Nation), Chris Lawless, Ian Stannard, Owain Doull, Luke Rowe e Ben Swift (Ineos), Pascal Eenkhoorn (Jumbo-Visma) e Nils Eekhoff (Sunweb). Questo gruppetto riesce ad acquisire fino a una quarantina di secondi di margine sul gruppo, che risponde con il passo e rientra su di loro proprio mentre si stava operando il ricongiungimento con la fuga di giornata, nella zona di rifornimento fisso.

La situazione si tranquillizza soltanto per qualche chilometro. Prima di passare su Pavenstraat, Michael Valgren (NTT) sollecita l’andatura del gruppo insieme a Tiesj Benoot (Sunweb), provocando un frazionamento nelle prime venti posizioni. Davanti, tra gli altri, si trovano nomi grossi come Wout Van Aert (Jumbo-Visma), Greg Van Avermaet e Matteo Trentin, entrambi della CCC. Lo scarso accordo permette tuttavia al gruppo di rientrare. Dopo un tentativo deciso ma solitario di Van Avermaet, prontamente rintuzzato, a 70 km dal traguardo si forma una nuova azione, stavolta composta da Tim Declercq e Yves Lampaert (Deceuninck-Quick-Step), Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), Frederik Frison (Lotto Soudal), Jonas Rutsch (EF), Mike Teunissen (Jumbo-Visma), Søren Kragh Andersen (Team Sunweb) e Matteo Trentin (CCC). Il resto del gruppo concede mezzo minuto prima che la Ineos aumenti l’andatura. Dietro però manca totalmente l’accordo e si procede per scatti: quando nessuno di questi va a segno, il gruppo ha un momento di totale stallo, in cui il vantaggio dei battistrada lievita fino a due minuto.

Solo a quel punto si muove Lukas Postlberger (Bora-Hansgrohe), che prova da solo a ricucire sugli uomini al comando, dai quali perde contatto Rutsch. Sull’austriaco si riportano successivamente Heinrich Haussler (Bahrain-McLaren), Jenthe Biermans (Isrel Start-Up Nation), Pascal Eenkhorn (Jumbo-Visma) e Dries Van Gestel (Team Direct Energie), che provano a organizzare un inseguimento.

Ai – 35 la EF prova a fare il forcing e il primo a pagarne le conseguenze è Mads Pedersen, che perde presto contatto, mentre Wout van Aert, dopo aver già provato un attacco senza successo in compagnia di Sep Vanmarcke, ci riprova ancora sul Berendries, con Tiesj Benoot che riesce a seguirlo. I due si riportano immediatamente sul gruppetto inseguitore, ma il plotone riesce a rientrare nei chilometri successivi.

Così la situazione di corsa con sette attaccanti e il gruppo a inseguire rimane invariata fino all’ingresso nel Kapelmuur quando davanti Yves Lampaert attacca portandosi dietro Stuyven e un bravissimo Kragh Andersen che rientra dopo un primo momento di difficoltà, mentre Trentin scollina con una dozzina di secondi di distacco. Negli ultimi chilometri l’italiano della CCC ce la mette tutta per rientrare sui tre davanti, ma non riesce nell’impresa e così a due chilometri e mezzo dalla conclusione è un attacco di Lampaert a scatenare la bagarre.

Stuyven risponde prontamente e prova a contrattaccare, con pronta risposta del rivale della Deceuninck. A risentire delle scaramucce tra i due belgi è però Soren Kragh Andersen, che si stacca prima ancora di entrare nell’ultimo chilometro. La volata finale è dunque a due, con Lampaert che prova a uscire dalla ruota di Stuyven nel rettilineo finale, ma quest’ultimo se ne accorge e parte fortissimo, impedendo al connazionale di rientrare su di lui e andandosi a prendere il successo. Completa il podio Soren Kragh Andersen, mentre Matteo Trentin giunge a 40″ prendendosi l’applauso della folla.

Risultato Omloop Het Nieuwsbald 2020

1 STUYVEN Jasper 05:03:24
2 LAMPAERT Yves 05:03:24
3 KRAGH ANDERSEN Søren 00:00:06
4 TRENTIN Matteo 00:00:39
5 DECLERCQ Tim 00:01:28
6 TEUNISSEN Mike 00:01:28
7 NAESEN Oliver 00:01:28
8 GILBERT Philippe 00:01:28
9 KÜNG Stefan 00:01:28
10 SENECHAL Florian 00:01:28
11 VAN AERT Wout 00:01:28
12 DRUCKER Jean-Pierre 00:01:28
13 VAN AVERMAET Greg 00:01:28
14 BENOOT Tiesj 00:01:28
15 FRISON Frederik 00:01:28
16 ROELANDTS Jurgen 00:01:28
17 DILLIER Silvan 00:01:28
18 TEUNS Dylan 00:01:28
19 DE GENDT Aime 00:01:28
20 PÖSTLBERGER Lukas 00:02:10
21 HUNDAHL Michael Valgren 00:02:10
22 HAUSSLER Heinrich 00:02:20
23 VANMARCKE Sep 00:02:20
24 THWAITES Scott 00:02:20
25 TURGIS Anthony 00:02:20
26 VAN HOOYDONCK Nathan 00:02:20
27 JACOBS Johan 00:02:20
28 WELLENS Tim 00:02:20
29 PLANCKAERT Edward 00:02:20
30 VAN GESTEL Dries 00:02:20
31 SCHÄR Michael 00:02:20
32 JUNGELS Bob 00:02:20
33 TERPSTRA Niki 00:02:20
34 VAN MOER Brent 00:02:24
35 ASGREEN Kasper 00:04:03
36 ŠTYBAR Zdeněk 00:04:03
37 BIERMANS Jenthe 00:04:03
38 SWIFT Ben 00:04:03
39 EENKHOORN Pascal 00:04:48
40 DE BONDT Dries 00:04:53
41 VENTURINI Clement 00:04:53
42 ALLEGAERT Piet 00:04:53
43 JANSE VAN RENSBURG Reinardt 00:05:58
44 WARLOP Jordi 00:05:58
45 KIRSCH Alex 00:06:00
46 NOPPE Christophe 00:07:26
47 POLITT Nils 00:07:26
48 MARCATO Marco 00:07:26
49 STANNARD Ian 00:07:26
50 COLBRELLI Sonny 00:07:26
51 KEUKELEIRE Jens 00:07:26
52 SMITH Dion 00:07:26
53 AFFINI Edoardo 00:07:26
54 MOSCON Gianni 00:07:26
55 VAN ASBROECK Tom 00:09:32
56 SCHELLING Ide 00:09:32
57 VAN POPPEL Boy 00:09:32
58 KONYCHEV Alexander 00:09:32
59 HAGEN Edvald Boasson 00:09:32
60 VAN KEIRSBULCK Guillaume 00:09:32
61 LEMOINE Cyril 00:09:32
62 SWIFT Connor 00:09:32
63 MAES Nikolas 00:09:32
64 CAPIOT Amaury 00:09:32
65 VAKOČ Petr 00:09:32
66 PEDERSEN Mads 00:09:32
67 WYNANTS Maarten 00:09:32
68 FELLINE Fabio 00:09:32
69 WRIGHT Fred 00:09:46
GAMPER Patrick
DIBBEN Jonathan
LAAS Martin
VAN GOETHEM Brian
SIMMONS Quinn
THEUNS Edward
PIBERNIK Luka
SCHILLINGER Andreas
VAN HOECKE Gijs
LIEPINS Emils
CLAEYS Dimitri
KEISSE Iljo
SIX Franklin
MORIN Emmanuel
TOUZE Damien
VANBILSEN Kenneth
MULLEN Ryan
GRUZDEV Dmitriy
RUTSCH Jonas
NAESEN Lawrence
SCULLY Tom
GODON Dorian
VAN DEN BERG Julius
DE VREESE Laurens
KOCH Jonas
ARANBURU DEBA Alex
BASKA Erik
EDMONDSON Alexander
HOULE Hugo
BIZHIGITOV Zhandos
BOLE Grega
BOARO Manuele
SIEBERG Marcel
OWEN Logan
DUVAL Julien
LIETAER Eliot
OFFREDO Yoann
DE WINTER Ludwig
VLIEGEN Loïc
VAN POPPEL Danny
SUTER Joel
PAASSCHENS Mathijs
BEWLEY Samuel
ROBEET Ludovic
SPRENGERS Thomas
NÕMMELA Aksel
DE TIER Floris
VERGAERDE Otto
SBARAGLI Kristian
LEYSEN Senne
MOLANO BENAVIDES Juan Sebastian
TAMINIAUX Lionel
VACHON Florian
PEDERSEN Casper Phillip
EEKHOFF Nils
DENZ Nico
ARNDT Nikias
SOUPE Geoffrey
PETIT Adrien
VANSPEYBROUCK Pieter
GAUDIN Damien
DE WILDE Gilles
WELTEN Bram
RUSSO Clément
MCLAY Daniel
JARRIER Benoit
DELTOMBE Kevin
BEULLENS Cedric
BOHLI Tom
MANZIN Lorrenzo
SCHMIDT WÜRTZ Mads
LAENGEN Vegard Stake
CULLAIGH Gabriel
STANNARD Robert
SÜTTERLIN Jasha
DURBRIDGE Luke
HALVORSEN Kristoffer
JORGENSON Matteo
NEILANDS Krists
MAS BONET Luis Guillermo
BOIVIN Guillaume
SARREAU Marc
LUDVIGSSON Tobias
LIENHARD Fabian
LE GAC Olivier
GENIETS Kévin
DELAGE Mickael
MCCABE Travis
VAN DER HOORN Taco
VERMOTE Julien
BJERG Mikkel
KRISTOFF Alexander
BATTISTELLA Samuele
TILLER Rasmus
HOLLMANN Juri
GOGL Michael
COVI Alessandro
LINDEMAN Bert-Jan
JANSEN Amund Grøndahl
BASSO Leonardo
ROWE Luke
LAWLESS Christopher
DOULL Owain
PRADES REVERTER Eduard
NIELSEN Andreas
GOUGEARD Alexis
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.